questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Noi credevamo di Mario Martone all’Auditorium

Attualità

23/09/2010

Domenica 26 settembre alle ore 18 in Sala Sinopoli, "Noi Credevamo" incontra il pubblico romano per un’unica proiezione evento dopo la sua acclamatissima presentazione alla Mostra di Venezia e prima della sua uscita in sala, a novembre.

Il film, diretto da Mario Martone e da lui sceneggiato insieme a Giancarlo De Cataldo, è una personale visione del regista sul Risorgimento e il racconto della storia più sconosciuta della nascita del Paese, dei conflitti implacabili tra i “padri della patria”, dell’insanabile frattura tra nord e sud, delle radici contorte su cui sì è sviluppata l’Italia in cui viviamo.

In primo piano le vite di tre  giovani del sud Italia che in seguito alla feroce repressione borbonica dei moti che nel 1828 vedono coinvolte le loro famiglie maturano la decisione di affiliarsi alla Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Attraverso quattro episodi che corrispondono ad altrettante pagine oscure del processo risorgimentale per l’unità d’Italia, le vite di Domenico, Angelo e Salvatore verranno segnate tragicamente dalla loro missione di cospiratori e rivoluzionari, sospese come saranno tra rigore morale e pulsione omicida, spirito di sacrificio e paura, carcere e clandestinità, slanci ideali e disillusioni politiche.

Accompagneranno il film il regista Mario Martone, il produttore Carlo Degli Esposti e gran parte del cast, tra cui figurano giovani attori quali Francesca Inaudi, Andrea Bosca, Edoardo Natoli, Luigi Pisani, Michele Riondino accanto ai protagonisti Luigi Lo Cascio e Valerio Binasco e ai ruoli “storici” di Luca Zingaretti (Crispi) e Toni Servillo (Mazzini).

Biglietti: 10 euro

Tutti gli approfondimenti e le informazioni su www.auditorium.com

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA