questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nils Hartmann

Attualità

06/07/2007


Prossimamente Sky Fiction?


"Sull'esempio di HBO che per prima ha alternato programmazione di grande cinema con produzioni originali
di alta qualità – spiega Nils Hartmann, direttore di SKY Cinema e Fiction - anche SKY Cinema si apre alla produzione di miniserie e fiction evento." SKY Cinema vuole riproporre questo modello raccontando storie italiane e coinvolgendo talenti italiani, a partire dal direttore artistico del progetto: il premio Oscar Gabriele Salvatores. "Si tratta di un progetto nuovo e SKY ha voglia di provare diverse strade – prosegue Hartmann - SKY è la piattaforma giusta per muoversi fuori da certi schemi convenzionali e fare da fulcro per i talenti che certo in Italia non mancano e che hanno voglia di confrontarsi con questa nuova sfida".
La prima fiction seriale a partire in casa Sky Cinema è quindi Quo vadis Baby? tratta dal film di Salvatores e prodotta dalla Colorado Film di Maurizio Totti. La miniserie, sei puntate da 90', sarà dirette da Guido Chiesa, mentre la protagonista rimane Angela Baraldi che ha già vestito i panni di Giorgia Cantini, l'investigatrice privata del film di Salvatores. Le riprese inizieranno quest'estate e la prima puntata dovrebbe andare in onda nella primavera del 2008 (su SKY Cinema 1). Il personaggio di Giorgia Cantini, quarant'anni, bolognese, detective privata, ribelle, istintiva, rockettara e scontrosa, è sicuramente una novità assoluta nel mondo della fiction poliziesca. Single, alterna temerari slanci passionali a momenti di totale sfiducia e disprezzo nei confronti degli uomini che frequenta. Uomini molto diversi: Lucio Spasimo, il suo assistente gay; Johnny Riva, ex porno-attore sessantenne e ora proprietario del Johnny's Place, Luca Bruni, il commissario di polizia, suo sparring partner sul ring ma soprattutto nella sua vita passionale. Il fil rouge che lega, invisibile, i 6 episodi, è la ricerca della verità sulla morte di Sara, la sorella di Giorgia. Agli intrecci da classica detective story, ed alle vicende private, in ogni episodio si intreccia un preciso tema 'sociale'. Dalla realtà degradata delle periferie urbane, all'avidità del mondo imprenditoriale, alla speculazione edilizia, alla corruzione nelle istituzioni. Sullo sfondo di tutte le sei storie una Bologna metropolitana e inquietante, sempre diversa.
A breve inoltre dovrebbero entrare nel vivo anche le riprese de I cinque sensi della morte, cinque film tv di genere thriller realizzati da Andrea Traina con la spagnola Filmax e l'italiana Media Film International di Giuseppe Giacchi. L'altro progetto, in fase di definizione, una fiction tratta da Romanzo Criminale di Giancarlo De Cataldo, coinvolgendo Michele Placido che ha realizzato il film e Cattleya che lo ha prodotto. "Ci farebbe piacere riuscire a realizzare questo progetto", ha spiegato Hartmann, "sul quale stiamo ancora confrontandoci con i produttori sulle linee editoriali. Ci piace l'idea di raccontare gli episodi non raccontati nel film che sono invece nel libro e ancora di più nella penna del grande De Cataldo. Se le cose andranno bene, potremmo entrare nella fase pre produttiva e magari riuscire a battere il primo ciak entro la fine del 2007".


Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA