questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nel segno di The Artist! Miglior film agli Oscar 2012!

Attualità, Eventi, Personaggi

27/02/2012

Trionfo annunciato in questa edizione numero 84 degli Academy Awards, o se preferite premi Oscar, per The Artist. Sottovalutato durante il Festival di Cannes dove a farla da padrone era Terrence Malick con il suo The Tree of Life, il film di Michel Hazanavicius si prende ora una clamorosa rivincita. C'era da aspettarselo: il piccolo omaggio al cinema muto ha praticamente fatto razzia in ogni dove, collezionando i premi più disparati: 7 Bafta, 3 Golden Globe, 6 César, il National Board of Review, il PGA, gli Independent Spirit Awards ed i DGA Awards.

Dopo un inizio di serata che ha visto in testa Hugo Cabret di Martin Scorsese (che porta comunque a casa cinque statuette, di cui una a Dante Ferretti e Francesca lo Schiavo), la pellicola della scuderia Weinstein è stata protagonista di una clamorosa rimonta, aggiudicandosi i premi più importanti. Miglior film innanzitutto, meritatissimo nell'era dello strombazzato 3D, ma anche Miglior regia a Michel Hazanavicius, Miglior Attore protagonista Jean Dujardin che batte l'altro favorito George Clooney, Migliori costumi e Miglior colonna sonora.

Dopo Il discorso del re, la compagnia Weinstein mette a segno un altro importante colpo. Distribuito in Italia da Bim, The Artist è la storia di George Valentin, star indiscussa del cinema muto. Ma, con l'imminente avvento del sonoro, l'attore si avvia verso un lento declino.Peppy Miller si trova, invece, nel suo momento migliore: si sta preparando a diventare, da semplice comparsa, una vera diva. Fra i due nascerà un amore, ostacolato però dalle difficoltà che la fama e l'orgoglio porteranno nelle loro vite.

"Credevo fermamente in questo progetto, amo i film muti, ed era un mio desiderio davvero forte provare a cimentarmi nel rifarne uno - aveva dichiarato tempo fa Hazanavicius - proprio ora, negli anni duemila. la mia più grande soddisfazione sta nel fatto che il film è uscito esattamente come lo avevo in mente. Però il mio obiettivo principale rimane sempre e solo uno: sedurre il pubblico".

Nel cast oltre a Dujardin, emozionato e felicissimo durante la consegna, anche Berenice Bejo, moglie del regista, John Goodman, Missi Pyle, Penelope Ann Miller, James Cromwell, Beth Grant e Joel Murray.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA