questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nature is the Lord

15/09/2008
La volpe e la bambina è una favola incantata che ci fa riavvicinare alla natura e agli animali. Un rapporto che la maggior parte dell'umanità ha perso nonostante stia alla base della nostra genesi. Luc Jacquet, dopo La marcia dei pinguini, ritorna con un altro film magico dal 21 marzo nei cinema. Distribuisce Lucky Red in circa 300 copie.

La storia di un'amicizia tutta particolare tra una bambina che sembra Pippi calzelunghe e una volpe. La voce di Ambra Angiolini che ci narra di come l'infanzia e la natura si possano incontrare, perché bisogna essere innocenti per riuscire ad avvicinarsi ad animali selvaggi non abituati alla presenza dell'uomo. Luc Jacquet con una troupe di documentaristi che ha vissuto per sei mesi nel Parco Nazionale d'Abruzzo e anche sulle montagne dell'Ain è riuscito a filmare l'impossibile. Grazie ovviamente anche ad una troupe di fiction che ha usato trucchi cinematografici, alcuni animali addomesticati, senza togliere nulla alla magia e al cuore del racconto. Luc Jacquet che è un uomo che ama la natura, gli animali e che ci passa la vita, dopo l'esperienza in Antartide de La marcia dei pinguini, è partito da una sua esperienza personale avvenuta a dieci anni. Vale a dire l'incontro con una volpe, l'incrocio di sguardi tra i due, durato due secondi, ma che non ha mai dimenticato. E che gli ha fatto sorgere alcune domande fondamentali: "Perché noi umani siamo maledetti dal fatto di non potere instaurare un rapporto con alcuni animali che fuggono da noi? Che cosa abbiamo che li spaventa e li fa fuggire?".
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA