questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Natale vince il classico

Attualità, Box Office

28/12/2009

Un Natale coi fiocchi, almeno per quanto riguarda gli incassi.

Grazie al fattore meteorologico, ed evidentemente alle proposte sul tappeto rosso dei cinema, gli incassi hanno lievitato sfiorando nel week end di punta del 25 dicembre i 28 milioni di euro, un + 9% rispetto al Natale 2008. Chi ha vinto? Hanno vinto quasi tutti, ma chi ha stravinto, superando anche se stessi, è stata la squadra dei 'puzzoni' di Neri Parenti, ovvero Natale a Beverly Hills (Filmauro), che ha incassato solo nel week end di Natale 9 milioni di euro, alla media di 14.500 euro per sala. Un milione in più rispetto a Natale a Rio del 2008.

In dieci giorni Natale a Beverly Hills ha totalizzato 14 milioni di euro. Insomma, al ventiseiesimo appuntamento il cinepanettone, senza nessun cambiamento, ma semplicemente utilizzando ed ottimizzando la ricetta classica, trionfa, e 'doppia' o quasi il rivale Pieraccioni che con Io e Marilyn (Medusa), secondo in classifica incassa circa 5 milioni nel week end, e totalizza in dieci giorni 7 milioni e 300mila. Esordisce alla grande lo Sherlock Holmes (W.B.) in chiave 'action': 4,5 milioni di euro in circa 400 sale, alla media di 11.500 euro per sala. Un incasso perfettamente in linea con l'ottimo exploit che il film ha avuto in tutto il mondo. Segue, in quarta posizione, il cartone classico della Disney La principessa e il ranocchio: 2milioni e 700mila euro alla media di circa 6.000 euro per schermo. Un risultato eccellente, considerando la concorrenza dei film d'animazione in 3D, che ha premiato, anche in questo caso, la tradizione rispetto alla novità. Bisogna arrivare alla quinta posizione per trovare il primo titolo in 3D ovvero A Christmas Carol (Disney) che uscito all'inizio di dicembre ha sfruttato a pieno le sale equipaggiate per il 3D totalizzando circa 14 milioni di euro, in Italia. Uno dei migliori risultati del film in tutto il mondo. Segue, in sesta posizione, la new entry in 3D della Sony, il divertente catastro-gastronomico Piovono polpette, che ha totalizzato 1,6 milioni. Un risultato sicuramente al di sotto delle aspettative e delle potenzialità del film, ma che potrebbe cambiare grazie al passa-parola. Tra le proposte in controprogrammazione, rispetto ai classici prodotti natalizi, prevale il drammatico Brothers (01), settimo con circa 900mila euro, seguito dal fenomeno inestinguibile Cado dalle Nubi che alla quinta settimana incassa circa 600mila euro, totalizzando 12,5 milioni. A proposito di Checco Zalone, con il senno di poi, se Medusa avesse scambiato le uscite del film con Pieraccioni, forse avrebbe ottimizzato di gran lunga gli incassi di entrambi. Dobbiamo arrivare alla nona posizione per trovare Amelia, che nonostante l'ottimo cast e la storia romantica e molto femminile, non ha sfondato incassando soltanto 532mila euro, ad una media, piuttosto modesta per il periodo, di 3mila euro per schermo. Chiude la top ten Astro boy (Eagle) che non è proprio partito, 400mila euro in due settimane.

 

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA