questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nastri d’Argento: solo cinema italiano

Attualità, Personaggi

31/05/2013

Paolo Sorrentino con La grande bellezza e Giuseppe Tornatore con La migliore offerta fanno il pieno di candidature con nove nomination ciascuno. Seguono Bella addormentata di Marco Bellocchio e Viva la libertà di Roberto Andò, Miele di Valeria Golino - opera prima accolta con grande successo anche a Cannes - e Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi con sei nomination ciascuno. I Nastri vengono assegnati dal Sngci, il Sindacato nazionale giornalisti cinematografici, che organizza storicamente, quest'anno è la 67a edizione,  la manifestazione. 

Grande attenzione come sempre per il cinema italiano ed in particolare a quello delle nuove generazioni,  come conferma Laura Delli Colli  (nella foto), presidente del Sngci, che da quest'anno  ha cancellato le  sezioni del cinema europeo ed extraeuropeo: "un mondo di titoli e di autori che ha già avuto comunque, per gli stessi film che sarebbero candidati, innumerevoli riconoscimenti fra i premi cinematografici più importanti, come al botteghino". 

Tra i cinque titoli più candidati al premio per il "regista del miglior film" anche "Bella addormentata" di Marco Bellocchio, "Viva la libertà" di Roberto Andò e Claudio Giovannesi con la sua opera seconda, "Alì ha gli occhi azzurri". Riconoscimenti per "Miele", esordio alla regia di Valeria Golino, accolta con successo a Cannes, e "Viaggio sola" di Maria Sole Tognazzi (sei nomination ciascuno). Nella cinquina del miglior regista esordiente, ci sono quindi Valeria Golino, Giuseppe Bonito con "Pulce non c'è", Saverio Costanzo con "L'intervallo", Alessandro Gassmann con "Razzabastarda" e Luigi Lo Cascio con "La città ideale" .

Nella categoria commedia, la sfida è tra "Benvenuto presidente" di Riccardo Milani, "Buongiorno papà" di Edoardo Leo, "Tutti contro tutti" di Rolando Ravello, "Una famiglia perfetta" di Paolo Genovese e "Viaggio sola" di Maria Sole Tognazzi. Per il miglior soggetto la cinquina è composta da "Benvenuto presidente", "Reality", "Il volto di un'altra", "L'intervallo" e "Viaggio sola", mentre per la miglior sceneggiatura da "Bella addormentata", "Il rosso e il blu", "La grande bellezza", "Viva la libertà" e "La miglior offerta". Come migliori attori, tra gli uomini in lizza ci sono Aniello Arena, il duo di "Buongiorno papà", Raoul Bova e Marco Giallini, Luca Marinelli, Valerio Mastandrea e Francesco Scianna. Tra le donne Margherita Buy, Laura Chiatti, Laura Morante, Kasia Smutniak e Jasmine TrincaNella cinquina dei candidati a migliori attori non protagonisti ci sono Stefano Altieri, Carlo Cecchi, Fabrizio Falco, Michele Riondino e Carlo Verdone, tra le attrici, invece, Claudia Gerini, Sabrina Ferilli, Anna Foglietta, Eva Riccobono e Fabrizia Sacchi.

Per quanto riguarda attori e attrici, Roberto Herlitzka viene premiato alla carriera, e Toni Servillo, ottiene il riconoscimento di un Nastro "straordinario" per la sua annata (leggi Viva la libertà e La grande bellezza), Aniello Arena, Raoul Bova con Marco Giallini (un'unica candidatura), Luca Marinelli, Valerio Mastandrea e Francesco Scianna sono i cinque candidati protagonisti. Margherita Buy, Laura Chiatti, Laura Morante, Kasia Smutniak e Jasmine Trinca sono candidate come "attrici protagoniste". Nella cinquina delle non protagoniste: Claudia Gerini, Sabrina Ferilli, Anna Foglietta, Eva Riccobono e Fabrizia Sacchi. Attori non protagonisti:Stefano Altieri, Carlo Cecchi, Fabrizio Falco, Michele Riondino e Carlo Verdone.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA