questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nastri d’Argento: Draquila nella cinquina dei migliori documentari 2010

Attualità

14/05/2010

Annunciata a Cannes anche la cinquina dei titoli che concorrono nella categoria esclusivamente riservata quest’anno ai film sul cinema.

Cannes,14 Maggio- Draquila, l’Italia che trema di Sabina Guzzanti, presentato ieri a Cannes, è tra i cinque documentari che i giornalisti cinematografici hanno candidato al Nastro d’Argento 2010. Concorre al premio con La bocca del lupo di Pietro Marcello, Fratelli d’Italia di Claudio Giovannesi, Sotto il Celio azzurro di Edoardo Winspeare, e Sangue e cemento realizzato, sempre sul dopo terremoto, da Gruppo Zero. Sono stati selezionati, come prevede il regolamento dle Premio, tra i 24 titoli usciti in sala tra il 1° Giugno 2009 e il 15 Maggio scorso. Tra i cinque sarà scelto il vincitore, votato da una giuria del Sngci, che festeggerà i candidati del Nastro d’Argento giovedì 27 Maggio a Villa Medici, a Roma.

Ma il documentario ai Nastri quest’anno raddoppia: una speciale cinquina di titoli concorre infatti al premio che i giornalisti cinematografici hanno deciso di riservare ai documentari esclusivamente riservati al cinema, ai suoi protagonisti, alla sua memoria, al suoi autori. I cinque titoli scelti tra i molti film sul cinema presentati con successo nei festival e in qualche caso andati anche in onda su un canale televisivo (anche se non usciti in sala) tra i quali sarà scelto il vincitore, sono: Vittorio D di Annarosa Morri e Mario Canale, su Vittorio De Sica, Hollywood sul Tevere di Marco Spagnoli e Negli Occhi di Daniele Anzelotti e Francesco Del Grosso  su Vittorio Mezzogiorno, presentati alla Mostra del Cinema di Venezia, L’uomo dalla bocca storta di Emanuele Salce e Andrea Pergolari, su Luciano Salce, presentato al Festival Internazionale del Film di Roma e Sorriso amaro di Maite Carpio, su Silvana Mangano.

Per il palmarès dei documentari il Sngci ha deciso di festeggiare i titoli e gli autori selezionati a Villa Medici la sera del 27 Maggio prossimo e di annunciare i vincitori, sempre a Roma, lunedì 31 Maggio alle ore 18 presso la Sala della Pace della Provincia di Roma, che il Sngci ringrazia per la particolare sensibilità, già dimostrata ai giornalisti cinematografici nei confronti del cinema corto, con la sessione dei Nastri dedicata a Febbraio agli autori più giovani, e ora rinnovata per un genere cinematografico che mai come quest’anno ha unito il buon cinema ad una forte valenza di inchiesta giornalistica.


I Nastri d’Argento sono un premio di interesse culturale nazionale promosso dal Sngci con il contributo del MibaC e di Taormina Arte, main sponsor BNL-Gruppo BNP Paribas e Blu Panorama e con la collaborazione, per la serata dedicata alle “cinquine” dei candidati, della Roma Lazio Film Commission. Come è noto (ed eccezzion fatta per i Nastri alla carriera e quelli per il documentario), la consegna dei Nastri 2010 ai vincitori è fissata per il 19 giugno al Teatro Antico di Taormina. La serata dal Teatro Antico di Taormina, a cura del Sngci, andrà in onda su Raiuno.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA