questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Morto Franco Citti, “l’Accattone” di Pasolini

14/01/2016

All'età di 80 anni é morto questa sera a Roma Franco Citti. Pasolini lo scoprì nel 1961 affidandogli il ruolo di Vittorio Cataldi detto "Accattone". Da allora diventò un volto simbolo del suo cinema con ruoli in "Mamma Roma", "Porcile" e "Il decameron". Citti, nato in borgata ha recitato in teatro con Carmelo Bene ed è stato diretto anche dal fratello Sergio, morto dieci anni fa. Nella sua lunga carriera ha recitato in oltre 50 pellicole.
Esordisce alla regia nel 1998, «con la fraterna collaborazione di Sergio Citti» (come recitano i titoli di testa), se stesso e Fiorello in "Cartoni animati", ultimo respiro della poetica pasoliniana, riveste nuovamente il ruolo di Accattone. Partecipa inoltre al documentario di Ivo Barnabò Micheli "A futura memoria" (1985) e a quello di Laura Betti "Pier Paolo Pasolini e la ragione di un sogno" (2001).

Franco Citti

Con Pasolini gira "Mamma Roma" (1962), "Porcile" 1969, "Il decameron" (1971) e i Racconti di Canterbury ( 1972). 
E'il demone orientale de Il Fiore delle Mille e una notte (1974) e un indimenticabile e disperato Edipo in Edipo Re (1967).
In teatro ha recitato sotto la regia di Carmelo Bene in Salomé (1963) ed è stato uno dei volti più importanti anche del cinema del fratello Sergio, da Ostia (1970) a Storie scellerate (1973), da Casotto (1977) a Il minestrone (1981), da I Magi randagi (1996) a Cartoni animati (1998).
Dagli anni '60 ai '90 é presente in numerosi film d'autore da Requiescant (1967) di Carlo Lizzani, al Il Padrino (1972) di Francis Ford Coppola, da Todo modo (1976) di Elio Petri, a La luna (1979) di Bernardo Bertolucci, fino al Padrino parte III (1990) di Coppola.


Scritto da Vittorio Zenardi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA