questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Morricone festeggia gli 80 e dice di sì a Tarantino

Attualità

10/11/2008

Roma, 8 nov. (Adnkronos) - Gli ha aveva risposto 'no, grazie' per Pulp Fiction ("mi aveva chiesto solo due minuti di musica, ho preferito fare altro"), poi il regista lo aveva omaggiato utilizzando diverse sue composizioni in Kill Bill ma ora Ennio Morricone, che oggi compie 80 anni, ha deciso di accettare l'ultima proposta arrivatagli da Quentin Tarantino: comporre la colonna sonora originale di Igloriuous Basterds, il film sulla storia di un gruppo di soldati ebrei americani, i bastardi del titolo, che compiono una missione quasi suicida contro i nazisti nella Francia occupata. Un film che Tarantino vorrebbe portare a Cannes il prossimo anno e che vede nel cast Brad Pitt, nel ruolo di uno dei nemici di Hitler, il tenente Aldo Raine, e l'attore tedesco Martin Wuttke nei panni del Fuhrer.

"Questa volta ho accettato la proposta di Tarantino. Ho sempre rifiutato molti film, perché lavoro solo per registi che stimo e che mi stimano. E ora, a 80 anni, ne rifiuto ancora di più perché voglio lavorare sereno", dice all'AdnKronos il compositore Premio Oscar, che ha firmato più di 400 colonne sonore nella sua carriera ultracinquantennale, ricevendo cinque nomination agli Oscar e un'infinità di altri premi. Morricone ha regalato alla storia della musica per il cinema pagine indimenticabili, come 'C'era una volta in America', ultimo frutto del sodalizio artistico con Sergio Leone, ma anche Gli intoccabili di Brian De Palma, Novecento di Bernardo Bertolucci, Malena e La sconosciuta di Giuseppe Tornatore, solo per citarne alcuni.

Il Maestro rivela di riuscire a tenere un ritmo di lavoro con risultati eccellenti grazie "a una grande regolarità e semplicità. Mi alzo presto al mattino, faccio ginnastica e cammino per casa. Vado a letto presto. Insomma, cerco di mantenermi in forma con il cervello e con il corpo. Il momento miglior per creare musica? Verso le 8.30 del mattino", assicura.

Ora è al lavoro per ultimare le musiche di Baaria, il film su Bagheria che Giuseppe Tornatore sta montando: "Finito il montaggio entrerò in gioco io, ma alcuni brani li ho già composti e glieli ho fatti ascoltare ancor prima che iniziassero le riprese", racconta Morricone. Che da sempre preferisce seguire questo percorso nel suo lavoro: "Tendo a far sentire al regista la musica prima che vada sul set perché amandola la mette in risalto. E poi credo che sia un aiuto: è come fargli assaporare prima l'atmosfera che sentirà lo spettatore", spiega.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA