questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Mezzaluna di miele stregata… Anteprima Bee Movie

15/09/2008

Il fatto che si tratti di un film esilarante lo si capisce a partire dal titolo in inglese e – addirittura – dalla sigla DreamWorks che – tradizionalmente – anticipa il rullo dei titoli di testa di ogni produzione.
Bee Movie, che tradotto in italiano letteralmente significa “il film dell’Ape”, riecheggia volontariamente la definizione di B-movie data, di tanto in tanto, a questa oppure a quell’altra produzione indipendente dalla qualità tutt’altro che eccelsa. Un gioco autoironico che continua idealmente anche all’inizio del film quando il bambino - simbolo della casa di produzione di Jeffrey Katzenberg, David Geffen e Steven Spielberg cade giù nel blu, dopo che un’apetta dispettosa gli buca i palloni e si siede, così, serena al suo posto sulla tradizionale mezzaluna che, stavolta, può essere definita ‘di miele’.


Tutti indizi che Bee Movie rappresenta un progetto molto diverso nell’orizzonte della vastissima produzione e quasi sempre eccellente di DreamWorks Animation. Alle spalle del film, infatti, c’è il grande talento di Jerry Seinfeld, uno dei principali standup comedians americani, celebre soprattutto negli Usa per una fortunatissima serie televisiva da molti considerata come di culto. La leggenda narra che sia stato proprio Seinfeld, una sera a cena con Spielberg, a suggerire l’idea di un film legato al mondo delle api. Proposta l’idea al collega Jeffrey Katzenberg, quest’ultimo avrebbe affidato la sceneggiatura del film a Seinfeld che, ovviamente, presta la sua voce anche al protagonista nell’edizione originale.


Del resto già a partire dalla costruzione della trama possiamo registrare una forte eco del talento visionario di Seinfeld. L'ape Barry B. Benson è un neo-laureato che desidera più dalla vita dell'inevitabile carriera che lo attende come tutti gli altri abitanti di New Hive City -un lavoro alla Honex, la fabbrica di miele. Barry afferra al volo l'opportunità di avventurarsi fuori dall'alveare, venendo a contatto con un mondo assolutamente straordinario. Quando Barry si imbatte per caso in Vanessa (doppiata in inglese da Renée Zellweger), una vivace fioraia di Manhattan infrange una delle regole di base del mondo delle api - le parla. Tra i due nasce un'amicizia, e Barry riceve un corso rapido sul modo di vivere degli umani. Quando scopre che chiunque può acquistare del miele in un negozio di alimentari, è scioccato dal fatto che gli umani da anni stiano rubando questo prodotto singolare delle api a fini di lucro. Indignato, decide di vendicare questo oltraggio facendo causa alla razza umana. Le conseguenze di questa decisione, però, porteranno a sviluppi imprevisti con Barry che, ancora una volta, potrà mostrare tutto il proprio coraggio e talento nel risolvere situazioni apparentemente disperate. Brillante ed esilarante, con una serie di citazioni ‘per adulti’ che vanno da un’intera sequenza de Il Laureato ai film di cappa e spada, Bee Movie offre due cameo originali e molto divertenti di artisti che prestano la voce e l’identità ai loro ‘doppi’ tridimensionali sul grande schermo. Sting, il cui soprannome in inglese significa ‘pungiglione’ è accusato di abusarne gratuitamente (successivamente l’ex leader dei Police verrà arrestato mentre medita sospeso a mezz’aria…), l’attore Ray Liotta che nel film – come Paul Newman con le sue salse – mette il proprio volto come marchio di una qualità di miele, esplode in un attacco di rabbia contro le api in un’aula di tribunale compromettendo, a quanto si dice, per sempre la sua carriera. L’apparizione più ‘straordinaria’resta, però, quella di qualcuno che di miele se ne intende davvero e la cui presenza offre una prospettiva nuova non solo al film in quanto tale, ma al rapporto tra DreamWorks e Disney: Winnie Pooh e Pimpi appaiono in una sequenza memorabile che non riveliamo per non toglierne il piacere durante la visione, ma che per la sua sorpresa e intelligenza è destinata a conquistare un pubblico di adulti e bambini.


Brillante ed esilarante, Bee Movie è dotato di un ottimo ritmo, di una grande colonna sonora e di un messaggio importante, ovvero che quando si fanno scelte per tutta la vita, soprattutto in campo professionale, bisogna seguire la passione e il cuore soprattutto e non soltanto la testa.
Bee Movie, dunque, resterà nella storia del cinema d’animazione hollywoodiano come la prima produzione 3D in cui si sono stati combinati egregiamente il talento di una grande artista come Jerry Seinfeld con la qualità insolente, sovversiva e visionaria del cinema d’animazione targato DreamWorks. Tutto questo in un contesto variopinto, dalla forte vocazione animalista e ambientalista temprata dallo humour newyorkese e yiddish di un autore lucido e visionario come Seinfeld.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA