questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Mel Gibson: la Warner cancella Maccabee

Attualità, Personaggi

12/04/2012

Calmatesi finalmente le acque dopo il tornado mediatico della separazione con la russa Ocksana Grigorieva, e dopo il timido successo (di critica, non di pubblico) del film The Beaver diretto dall'amica fraterna Jodie Foster, sembrava che le cose si stessero mettendo meglio per Mel Gibson, che nel frattempo stava preparando il film (assieme a Joe Eszterhas, sceneggiatore di Basic Istinct e Jade che, ai suoi occhi, lo avrebbe riabilitato presso il pubblico e soprattutto presso la Mecca del Cinema.

Ieri invece è arrivata una vera mazzata: la Warner Bros ha annunciato di voler rinunciare al film The Maccabees che sarebbe stato diretto da Mel Gibson e da Joe Eszterhas. Il film, perfettamente nelle corde del personaggio Gibson, avrebbe raccontato la storia di Giuda Maccabeo, che nel 165 a.C. guidò la rivolta ebraica contro l'Impero ellenistico dei Seleucidi, guidati da Antioco Epifaneo, che aveva messo fuori legge la religione ebraica. Un colpo di genio per Gibson che avrebbe interpretato un ruolo, quello del guerriero che lotta per l'indipendenza del suo popolo. che dopo Braveheart gli si adatta alla perfezione, ed inoltre, vestendo i panni di un ebreo, avrebbe esorcizzato le accuse di antisemitismo che si era attirato in varie occasioni pubbliche. Infine, visti i solidi legami della comunità ebraica americana con l'industria cinematografica di Hollywood, si sarebbe riconquistato anche le simpatie del gotha della mecca del Cinema. Le cose purtroppo non sono andare così. E quel che è peggio, il diniego della Warner ha rotto anche il sodalizio tra Gibson e lo sceneggiatore Joe Eszterhas. Quest'ultimo infatti ha inviato una lunga lettera a Gibson (pubblicata dal sito The Wrap) dove afferma di essere giunto alla conclusione che il vero motivo della cancellazione del film sarebbe la sua autentica ossessione contro gli ebrei, nonostante con questa operazione volesse allontanare le accuse di antisemitismo. A questo proposito Eszterhas cita alcuni episodi in cui Gibson avrebbe, in modo piuttosto stravagante, confermato il suo odio contro gli ebrei, responsabili, secondo quanto riferito, anche della morte di Papa Luciani: «in seguito ad un complotto ebraico liberal un cardinale si è seduto sulla faccia del Papa e lo ha soffocato».

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA