questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Max Payne secondo Mark Wahlberg

11/11/2008

"Fortunatamente ho letto la sceneggiatura di Max Payne prima di essere a conoscenza del fatto che si trattasse di un film tratto da un videogioco. Era uno script molto buono e scritto bene, quando, poi, mi è stato essere tratto da un videogame ero un po' preoccupato, semplicemente, perché quando ero ragazzino io, i giochi elettronici non avevano nessuna trama. Come potresti trasformare PacMan in un film? Quando, poi, ho visto giocare Max Payne mi sono reso conto di quanto fosse di per sé 'cinematografico'. Non ci sono tante buone sceneggiature in giro a Hollywood in questi giorni, quindi, sinceramente alla fine non mi importa quale sia l'ispirazione. L'importante è che si tratti di un testo riuscito." Mark Wahlberg è soddisfatto del lavoro portato avanti per l'adattamento del celebre videogioco Max Payne per il film diretto da John Moore interpretato dall'attore americano insieme a Mila Kunis e a Olga Kurylenko, in uscita in Italia il prossimo 28 novembre. "Il personaggio che mi veniva offerto era dark e interessante: e, sinceramente, non mi interessa quale sia l'ispirazione per un personaggio che interpreto quando posso esprimere qualcosa al meglio. I creatori del videogioco hanno immaginato un uomo molto affascinante per un attore: il tipo di figura che desideravo interpretare in quanto guidato da un certo tipo di emozioni in seguito all'omicidio di sua moglie e suo figlio. Essendo io stesso padre di tre bambini, per me è stato facile comprendere come un evento tanto orribile possa farti arrabbiare, precipitandoti in un pozzo nero di rabbia e voglia di vendetta."

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA