questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Marco Ponti

01/04/2004
"Comincia come una commedia romantica ma diventa un'avventura romantica". Marco Ponti ci presenta il suo nuovo film A/R Andata + Ritorno, in uscita il 19 marzo. Il passaggio dalla commedia all'avventura lascia intendere qualche concessione all'action. E Ponti, che di generi e mix di generi se ne intende, lo conferma: "ci sono diverse, anzi molte scene d'azione. E' un film inconsueto, un film italiano inconsueto". Il film rimescola levigate atmosfere melò a quelle di un "mala movie" in salsa punk. Coraggioso a partire dal cast, A/R mette insieme Libero De Rienzo, attore feticcio del cineasta piemontese, Vanessa Incontrada e Kabir Bedi. "Fantastico avere Sandokan sul set!". Ponti ha diretto il film e scritto la sceneggiatura: "il mio è comunque un lavoro di gruppo. Io non sono il depositario unico di nulla. Non dico mai al direttore della fotografia fai questo o quello, lo stesso agli attori. La logica estetica del film viene fuori da un lavoro d'insieme".
E' la storia di un pony express in bicicletta e di una hostess che sembra uscire dagli anni Sessanta. Dante e Nina hanno entrambi 25 anni e una vita da rivedere. I loro destini si incrociano durante uno sciopero generale. La storia d'amore diventa una corsa contro il tempo per restituire i soldi che Dante deve agli strozzini e chiudere il conto con il passato... .
-Dopo Santa Maradona ritroviamo due venticinquenni in scena...
"I due protagonisti, certo. Però in Santa Maradona c'era una storia d'amicizia legata a una generazione. Qui è molto diverso, troviamo legami di adulti con ragazzi. Una quasi famiglia... ".
-Anche questo è un film corale?
"E' la storia di due persone, ma anche un film corale. I personaggi sono una ventina, una grande arma del film credo sia proprio il cast. Ci sono attori affermati, camei di lusso come quello di Remo Girone, che fa il padre carcerato di Dante, di Ugo Conti. Ci sono attori di teatro e non professionisti. Tornando al film corale, tra tutti i personaggi uno dei miei favoriti è il tassista, interpretato da Giovanni Carretta Pontone, fa di tutto, dice alcune delle battute migliori, canta, balla. Credo che emerga sì un ottimo personaggio ma anche un attore straordinario, una rivelazione".
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA