questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Marco Müller: Divi e Cinema Tradizionale e Sperimentale. Siamo soddisfatti.

Attualità, Eventi

19/08/2010

Intervistato dai quotidiani il Direttore, Marco Müller, della 67° edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che inizierà fra dodici giorni, dal 1° all’11 di settembre presso il Lido, è soddisfatto del programma oramai definitivo. Il Festival si aprirà con una carellata di divi. Una Mostra che “scommette sulla flessibilità del cinema contemporaneo”,un laboratorio in scala ridotta, con tante star già affermate e molte emergenti”.

 

Müller fa il ritratto di Venezia 67 e sottolinea che “nella serata inaugurale ci saranno tutti i protagonisti di Black Swan con Natalie Portman, Mila Kunis, Vincent Cassel molto probabilmente accompagnato dalla moglie Monica Bellucci”. (foto sopra) Per “Somewhere di Sofia Coppola ci rasanno Stephen Dorf, la giovanissima Elle Fanning (sorella dell’affermata e bravissima Dakota). (foto a sinistra) Oltre a quattro film italiani in lizza e ai fuori concorso da Michele Placido con tutto il suo ottimo cast per Vallanzasca – gli angeli del male, a Gabriele Salvatores (che fa parte anche della Giuria), a Toni Servillo per Gorbaciof di Stefano Incerti e moltissimi altri. Per quanto riguarda la presenza di Renato Vallanzasca non è una polemica che ci riguarda. – ha sottolineato il Direttore – Il compito della Mostra è accogliere i film e chi li accompagna. Non siamo noi di certo che dobbiamo fare l’invito”.

 

Sempre a proposito di polemiche, Müller non si tira indietro neppure per il ‘caso’ Pupi Avati. “Era l’occasione giusta per portare Una sconfinata giovinezza Fuori Concorso. Non gli stava bene la categoria e così a questo punto non posso dire che il fatto che non ci sia non può che addolorarci”. E a proposito di qualche rimpianto e obiettivi mancati Muller fa il punto: “Il film di Terrence Malick non era pronto, Clint Eastwood ha deciso di non affrontare più viaggi intercontinentali e per Clooney il problema è stato essenzialmente di date… per noi George è uno di casa e avere The American sarebbe stato un immenso onore”.

 

Comunque la lista delle star è davvero nutrita: Ben Affleck (foto a sinistra), John Hamm, Rebecca Hall per The Town; il cast di The Tempest di Julie Taymor con Helen Mirren e Russell Brand; Robert Rodriguez e gli attori di Machete; Casey Affleck con il documentario su Joaquin Phoenix; Luciano Ligabue per Niente Paura...

 

In Corcorso Filippo Timi, Alba Rohrwacher, Isabella Rossellini per La solitudine dei numeri primi; Mario Martone e l’incredibile cast di Noi credevamo; Barney’s version con Dustin Hoffman e Paul Giamatti; Vincent Gallo con Sage Stallone (figlio di Sly) e Delfine Bafort; Carlo Mazzacurati con Silvio Orlando, Giuseppe Battiston, Corrado Guzzanti per La Passione (non sarà presente Kasia Smutniak dopo la morte del compagno Pietro Taricone ha declinato l’invito); François Ozon con Catherine Deneuve e Gérard Depardieu; Julian Schnabel con Freida Pinto per Miral ecc... ecc...

 

Vi racconteremo tutto, giorno per giorno, da Roma e anche dal Lido a iniziare dal primo settembre. Quindi siamo solo alla prima puntata. In copertina per il lancio dell'articolo una foto dal film Somewhere di Sofia Coppola.

VAI AL SITO DEL FESTIVAL

Scritto da Nicoletta Gemmi
Tag: venezia 67
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA