questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ma come fa a far tutto? Sarah Jessica Parker è una mamma in carriera!

Attualità

21/09/2011

Non solo Carrie. Smessi i panni (definitivamente?) del suo alter ego cinematografico, l’indimenticabile e fashion giornalista Bradshaw di Sex and The City, Sarah Jessica Parker ci riprova col grande schermo. I precedenti tentativi diciamolo non stati dei più rosei, complici la gabbia del personaggio che l’ha resa nota e la sua incapacità di scrollarselo di dosso.

Questa volta però si cimenta in un ruolo completamente diverso, quello di una mamma moderna, moglie e grande lavoratrice, in Ma come fa a far tutto? di Douglas McGrath (Emma, Una spia per caso), distribuito in Italia da Moviemax. Accantonati dunque i vertiginosi tacchi e i vestiti lussuosi, la Parker ci presenta un personaggio forse più in linea con la sua vita attuale.

La pellicola nasce quando la produttrice Donna Gigliotti legge e si innamora del romanzo omonimo della giornalista Allison Pearson. Il libro è infatti un vero cult, rimasto in cima alle classifiche per 23 settimane e lodato dalla critica. Il motivo? Il tema, attualissimo, delle donne divise tra mille impegni: non solo in carriera, non solo mogli, non solo mamme. Kate Reddy, la protagonista, è una di loro: di notte rimane sveglia per compilare mentalmente la lista dei suoi impegni quotidiani, lavora fino a tardi e compra torte in pasticceria da spacciare per sue alla vendita di dolci della scuola dei suoi figli, prende continuamente aerei da una parte all’altra dell’America e nel frattempo organizza la festa di compleanno della piccola Emily. Tutto sembra ad una svolta quando il collaborativo marito ottiene l’incarico che attendeva da tempo e felice informa Kate che potrà finalmente iniziare a lavorare di meno. La donna però viene promossa e costretta a lavorare a stretto contatto con l’affascinante capo della Grande Mela. Conciliare i suoi impegni come madre e moglie e i sempre più frequenti viaggi, diventerà così sempre più stressante e rischierà anche di incrinare il suo matrimonio…

A firmare la sceneggiatura è un esperta del genere, Aline Brosh McKenna, già dietro il successo de Il diavolo veste Prada e del meno riuscito 27 volte in bianco. “ Era un libro che adoravo quindi nel momento in cui ho potuto adattarlo ho colto al volo l’occasione – dice la McKenna – rappresenta il ritratto definitivo degli alti e bassi della vita dei genitori che non vogliono rinunciare alla loro carriera. Ha un tono molto originale e divertente”.

Il film è un ritratto realista e molto divertente della vita di gran parte delle donne di oggi, attento a non generare personaggi clichè (il marito inutile, il capo playboy, la suocera vipera) , osserva con un pizzico di cinismo (esilarante la descrizione delle ‘Mammostre’) e ovviamente con il romanticismo che si richiede a questo genere di film (‘Senza il mio lavoro non sono più io, ma senza di voi io non sono niente’).

Nel ruolo di Kate la produzione voleva un’attrice che riuscisse a gestire i toni della commedia, portando al contempo sullo schermo la sua esperienza di mamma: da qui Sarah Jessica Parker. “Sarah risulta subito gradevole e fa sembrare la comicità una cosa facile – dice il regista - e come madre poteva ispirarsi a se stessa per dar vita al personaggio. Lavora duro come madre, attrice e in tutte le sue attività. Capisce quello che Kate affronta nel film e può approcciarsi al personaggio con rispetto senza limitare l’umorismo presente nelle varie situazioni”.

“Ho adorato la sceneggiatura, divertente ed onesta nell’affrontare la complessità insita nel volere tutto – fa eco la Parker al regista – Kate si trova in un momento in cui il lavoro le piace e la soddisfa molto, si sente in colpa per dover trascurare la famiglia. Tante persone si riconosceranno nel film in maniera molto naturale”.

Il libro della Pearson è ambientato a Londra, ma per il film si sposta negli Usa, habitat naturale della Parker: a New York è stata ricostruita anche Boston, dove abita Kate con la sua famiglia. Le riprese sono iniziate ad Ottobre 2010 e sono durate per sette settimane.

Nel cast troviamo Pierce Brosnan (Jack Abelhammer), Greg Kinnear (Richard Reddy), Christina Hendricks (Allison Henderson), Seth Meyers (Chris Bunce) ed Olivia Munn (Momo).

Distribuito da Moviemax, Ma come fa a far tutto? sarà nelle sale questo venerdì!

 

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA