questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Locarno punta sui giovani

15/07/2010

E' il più giovane dei direttori mai passati da piazza Grande il trentanovenne Olivier Père, e alla sua prima edizione, la 63a del festival del Film di Locarno (4-14 agosto), mette insieme una notevole pattuglia di cineasti, uniti dalla giovane età, alcuni esordienti, altri già affermati esponenti della nuova generazione di autori del cinema internazionale.  “Da tempo i grandi festival hanno abilmente assunto il ruolo di vetrine di lusso del cinema mondiale ha dichiarato Pèrema tale funzione ormai non è più sufficiente. Un festival cinefilo deve acquisire una vera e propria forza di intervento sul cinema, accelerando o favorendo il riconoscimento di un regista, o la comparsa di un paese nella geografia del cinema contemporaneo”.

Due sezioni, quella del concorso internazionale, con molti registi emergenti e la sezione Cineasti del presente, riservata agli esordienti.  E due gli italiani in Piazza Grande, Daniele Gaglianone in Concorso con Pietro, storia di due fratelli emarginati e del loro difficile rapporto, interpretata da Pietro Casella, Francesco Lattarulo e Fabrizio Nicastro. Fuori Concorso invece il documentario di Franco Maresco Io sono Tony Scott. La storia del più grande clarinettista del jazz. Inoltre, per completare il panorama degli italiani,  il Festival dedicherà un omaggio a Corso Salani, da poco scomparso, con due episodi de I casi della vita (2010) e Gli occhi stanchi (1996). E' prevista inoltre una proiezione in Piazza Grande di Uomini contro (1970) di Francesco Rosi e sempre in Piazza Grande l'attrice Chiara Mastroianni riceverà il 6 agosto l'Excellence Award Moët&Chandon 2010. Da segnalare inoltre la presenza Fuori Concorso, del critico Enrico Ghezzi come attore, accanto a Isabella Sandri e Beppe Gaudino, nel film Les champs brûlants di Catherine Libert e Stefano Canapa. Nel concorso internazionale-Pardi di domani invece troviamo Diarchia di Ferdinando Cito Filomarino, con Riccardo Scamarcio e Alba Rohrwacher; nel Programma speciale-Corti d'autore  Valeria Golino con Armandino e il madre. Infine l'attrice Anita Caprioli è nella giuria del Concorso Cineasti del presente.

Tra i nomi di maggior spicco, il francese Christophe Honoré (Homme au bain), il candese Bruce LaBruce con “LA.Zombie”, una co-produzione tra Germania, Stati Uniti e Francia. Ancora un francese, Isild Le Besco con “Bas-fonds. Complessivamente i film che si disputeranno il Pardo d’oro sono una ventina. La novità è che d‘ora in poi la selezione proporrà anche documentari, si comincia come quest’anno con il monumentale – per durata ma soprattutto per forza emotiva e politica – Karamay di Xu Xin (Cina). Inoltreil Festival renderà omaggio all'attore americano John C. Reilly, protagonista della commedia romantica Cyrus, nonché figura emblematica del cinema indipendente statunitense.

"Un’effervescenza - prosegue il Direttore Père - che si manifesta in una ventina di opere prime, presenti trasversalmente in tutte le sezioni, dal film poliziesco al cinema sperimentale, dal documentario all’animazione, passando per il cinema fantasy e fantascientifico fino alla commedia e al melodramma. Il programma può vantare una cinquantina di prime mondiali, e una rappresentazione geografica molto variegata, che propone un giro del mondo cinematografico dove spiccano una forte presenza rumena, pellicole provenienti dai Balcani, dai paesi scandinavi, dall’America del Nord e del Sud, dall’Asia, ecc”.

Tra gli ospiti 'eccellenti'  in piazza Grande arriverà Jean-Luc Godard a presentare “Film Socialisme” (già in anteprima a Cannes) e ancora un omaggio a Jean-Marie Strab; e alla coppia Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi. E poi una retrospettiva dedicata al maestro della commedia Ernst Lubitsch, del quale saranno proiettati tutti i film in 35 millimetri  tra cui una nuova copia di To Be or Not to Be, un grande classico. La figlia del regista, Nicola Lubitsch, sarà ospite a Locarno.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA