questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lo Hobbit si fa in tre!

Attualità, Personaggi

31/07/2012

Per parecchie settimane è stato solo un rumor insistente che oggi diventa realtà: Lo Hobbit sarà una trilogia. Il tanto desiderato adattamento del romanzo omonimo di Tolkien firmato ovviamente da Peter Jackson, doveva inizialmente essere diviso in due sole parti: la prima An Unexpected Journey, in arrivo il 14 Dicembre 2012, la seconda There and back again, prevista per il 13 Dicembre 2013. E' lo stesso regista a confermare attraverso il suo profilo Facebook la decisione condivisa con i produttori Fran Walsh e Philippa Boyens di dare vita ad un terzo capitolo. "E' solo alla fine delle riprese che hai la possibilità di sederti e vedere che film hai fatto - ha scritto - Fran, Philippa ed io lo abbiamo fatto di recente, quando abbiamo visto una buona porzione del primo e del secondo. Eravamo soddisfatti dal modo in cui avevamo realizzato la storia, in particolar modo dai personaggi e dal cast che gli ha dato vita. Tutto questo ha fatto nascere una domanda: dobbiamo cogliere l'occasione per raccontare di più? La risposta da registi e da fan è stata sì".

Il terzo film che non ha ancora un titolo, sarà nelle sale nell'estate 2014. A confermarlo tramite comunicato stampa ufficiale è proprio la Warner Bros in accordo con New Line Cinema e Metro-Goldwyn-Mayer Studios.

Tutti e tre i film saranno distribuiti in 3D e 2D nei migliori cinema e sale IMAX.

A breve dunque inizieranno delle riprese aggiuntive presso gli Stone Street Studios a Wellington, e in altre location in Nuova Zelanda. Le nuove scene insieme al materiale in eccesso, andranno a comporre il terzo capitolo della nuova saga. A quanto pare Jackson si baserà anche sulle 125 pagine raccolte nelle appendici de Il Signore degli Anelli nelle quale vengono esplorate in maniera più approfondita alcuni eventi de Lo Hobbit che non vengono trattati nel romanzo, come, ad esempio, il misterioso viaggio di Gandalf e la sua battaglia contro Sauron.

Lo Hobbit può essere considerato l’antesignano di tutta l’opera narrativa sulla Terra di Mezzo; in esso hanno principio o spunto, anche se in forma di abbozzo rispetto a quanto sarà il corpus finale dell'opera, gli altri libri. L’Unico Anello sarà il tema centrale di Il Signore degli Anelli, mentre le antiche spade elfiche di Gondolin riportano alle storie narrate nel Silmarillion, opus maximum dell’autore, lasciato incompiuto e pubblicato postumo dal figlio. Il tema dell’eroismo è centrale nell’opera, che è stata vista come una parabola della Prima guerra mondiale dove contadini o persone della campagna in genere sono costrette a compiere atti di eroismo. Gli eventi narrati avvengono ben sessant'anni prima di quelli narrati nella trilogia de Il Signore degli anelli, quando Bilbo Baggins, zio di Frodo, incontra Gandalf che gli propone di partire per un viaggio 'inaspettato', insieme al gruppo di nani guidati da Thorin Scudodiquercia.

Jackson si è preso alcune 'licenze poetiche', inserendo il personaggio dell'elfa Tauriel e lo stesso Frodo, che appare in un cammeo.

Nel cast Cate Blanchett, Orlando Bloom, Martin Freeman, Richard Armitage, Aidan Turner, Rob Kazinsky, Graham McTavish, Ian McKellen, Dean O' Gorman, Aidan Turner, Elijah Wood, Evangeline Lilly, Stephen Fry e Lee Pace.

Fonte: Meshpress

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA