questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’Iran vuole querelare Argo

Attualità

13/03/2013

Le autorità iraniane sono pronte a fare causa a Hollywood per il film premio Oscar ‘Argo’, in quanto il film è una “rappresentazione non realistica” del paese.  L’avvocato francese Isabelle Coutant-Peyre, esperta in diritto internazionale,  è in Iran in questi giorni per capire con i funzionari governativi come e dove presentare querela. La notizia viene riportata con grande rilievo su tutti i media iraniani, Coutant-Peyre è anche stata la legale del famigerato terrorista di origine venezuelana Llich Ramirez Sanchez, noto come Carlos lo Sciacallo.
 La decisione di un’azione legale è arrivata dopo la denuncia di un gruppo di funzionari culturali e critici cinematografici iraniani che dopo aver visionato in una proiezione privata il film (che in Iran non può circolare)  lo hanno definito come film pro-Cia e anti-Iran. Il film si basa sulla fuga di sei ostaggi americani dall’ambasciata statunitense in Teheran nel 1979.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA