questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’Iran sequestra il passaporto all’attrice Moghadam ed al regista Partovi

Attualità, Personaggi

27/02/2013

Le autorità iraniane hanno vietato al co-regista  Kamboziya Partovi e alla protagonista Maryam Moghadam di lasciare il paese per promuovere il loro film Closed Curtain, co-firmato da Jafar Panahi, all'estero.

I due erano al Festival di Berlino due settimana fa, per partecipare alla presentazione del film che ha ricevuto un Orso d'Argento per la miglior sceneggiatura firmata dal co-regista del film Jafar Panahi, agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Teheran per presunti reati di opinione, e con l'interdizione di  scrivere sceneggiature, girare film, lasciare il Paese e rilasciare interviste, pena la detenzione (in prigione) per sei anni. Dopo la contestazione ufficiale del Premio berlinese da parte delle autorità di Teheran, poiché secondo loro il film è  'palesemente illegale' in quanto "come  il precedente film di Panahi This is Not a Film, anche Closed Curtain è stato realizzato in segreto e in violazione del divieto ventennale di dirigere film che il governo ha imposto a Panahi per 'propaganda antigovernativa'", adesso arriva la confisca dei passaporti di Partovi e Moghadam, rei di avere partecipato al film ed aiutato Panahi a realizzarlo.  

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA