questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’Esigenza di Unirmi Ogni Volta Con Te, la conferenza stampa a Roma

Attualità, Conferenze stampa

22/09/2015

Il 24 Settembre arriva nelle sale italiane L’Esigenza di Unirmi ogni volta con Te, una storia d’amore passionale e tormentata diretta da Tonino Zangardi, autore del romanzo omonimo da cui è tratto il film. “Ho letto un fatto di cronaca che raccontava questo episodio di una donna che per legittima difesa ha pugnalato il marito. Da lì mi è venuta l’idea di raccontare cosa accade nella nostra vita in seguito ad un particolare incontro o avvenimento. La storia di Leonardo e Giuliana è un libro scritto a due voci. L’ho fatto leggere ad un mio amico scrittore che lo ha mostrato al suo agente ed è stato stato pubblicato. E’ esploso solo con il passaparola ed è piaciuto molto alle donne perché sembra che io sia entrato nell’immaginario femminile in modo particolare” ha raccontato Zangardi durante la conferenza stampa di presentazione del film a Roma. 

Giuliana conduce una vita normale. È sposata da dieci anni con Martino, un marito poco passionale e più preoccupato del lavoro che di rendere felice sua moglie. Una mattina, due malviventi armati irrompono nel supermercato in cui lavora. Giuliana e la sua collega sono terrorizzate dalle minacce dei rapinatori, fino a quando Leonardo, un affascinante poliziotto che ha conosciuto da poco, non arriva a salvarle la vita. Da quel momento, nonostante il disperato tentativo di resistere alla passione, tra i due nasce un’attrazione senza limiti, che li porta a scelte estreme pur di rimanere insieme. Così, i due dovranno rispondere a una domanda fondamentale: fino a che punto ci si può spingere per vivere il proprio amore? Protagonisti di questa passione travolgente che denuncia la difficoltà di amare e seguire i propri sentimenti, sono Marco Bocci, la star del piccolo schermo con Squadra Antimafia e Romanzo Criminale, e Claudia Gerini. “Claudia e Marco sono stati gli attori perfetti. Quando ho immaginato Giuliana ho pensato subito a Claudia mentre per Leonardo ho riflettuto un po’ di più, ma quando ho incontrato Marco mi ha convinto subito. Per me questa è una piccola grande storia volutamente ambientata in provincia perché lì tutto è vissuto in maniera più intensa. Leonardo prima cerca di proteggerla e poi matura l’idea di una fuga” ha aggiunto il regista. Si avverte sullo schermo un’alchimia convincente ed intensa tra i due attori, che non si sono risparmiati in una serie di scene esplicite per raccontare un amore forte e quasi ossessivo, che travolge tutto quello che lo circonda. 

Il mio è un personaggio tormentato, depresso e sotto ansiolitici. Vive il sesso opposto per stereotipi e preconcetti a causa del suo passato. Poi fa alcune scelte in modo irrazionale perché incontra una persona (Giuliana) che libera la sua parte passionale, che può fargli fare pace con il suo passato e rimettere apposto alcune dinamiche e il suo futuro” ha spiegato Marco Bocci parlando del suo personaggio, mentre la Gerini elegantissima ha aggiunto: “Mi è piaciuta subito Giuliana, la sua integrità e la scelta che fa. Con lei ho potuto interpretare anche un ruolo semplice come una cassiera di supermercato, e non la solita borghese più strutturata. Ha un matrimonio un po’ stanco ma sicuro, con un brav’uomo. E’ un ruolo romantico guidato dal pathos e dal romanticismo. Vive una storia di un amore in fuga che affronta un trauma fin dalla sua nascita. Mi ha colpito che si trattasse un caso di femminicidio che poi si trasforma in omicidio. Una passione che travolge e sceglie di affrontare quello che accade. Lei va un po’ fuori di testa mentre lui resta più razionale. I suoi sentimenti sono contrastanti”. 

Sono due personaggi che si aggrappano l’uno all’altro” come sottolinea Zangardi che ha poi sottolineato l’importanza delle location dei suoi film. “Il paesaggio in cui si muovono i personaggi nei miei film è sempre un altro personaggio. La scelta di un piccolo paesino del Sud mi piaceva per la logica di ambientarlo in un periodo estivo e anche quando diventa una storia on the road si può apprezzare il paesaggio di quella zona d’Italia”. L’Esigenza di Unirmi ogni volta con Te infatti è girato in Puglia, in prossimità del paese di Tricase che diventa lo scenario dell’incontro tra un uomo e una donna e il loro graduale scivolare nella passione tra luce e oscurità. “La passione ti fa perdere di vista i tuoi soliti punti di riferimenti nella vita e quotidianità” ha dichiarato la Gerini continuando: “Tonino è un uomo che ama le donne, ne scrive e le comprende. Quindi già questo è un buon punto di inizio per un regista e autore che entra nella psiche di una donna che ama e capisce le sue scelte cercando di veicolarle al pubblico. Spesso le donne hanno più il senso di evolvere, sono rivolte in avanti”.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA