questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le uscite del week end

17/09/2009

Sei film in uscita in questo week end settembrino di anticipazione dell'autunno. Più o meno un film al giorno: un ritmo vertiginoso, che accompagnerà tutti i prossimi mesi, con una concorrenza spietata, che non permette ai film che non riescono a esordire con delle performance poco meno che eccezionali, a rimanere sul mercato.

Ma veniamo ai cavalli di razza di questo week end. A cominciare da Woody Allen. Che, dopo quattro pellicole europee, con Basta che funzioni è tornato a girare a New York, per raccontare la storia di un ultrasessantenne geniale quanto insopportabile, che si innamora di una donna molto più giovane e svampita. Una commedia piena di humour, con uno sguardo ironico sull'età avanzata. E con una necessaria premessa: "In questo mondo deprimente tutto ciò che può dare un pò di felicità, è benvenuto. Basta che funzioni!"
Sempre sul fronte del cinema d'autore made in Usa, arriva The Informant di Steven Soderbergh, il regista di Erin Brockovich e Traffic, appena presentato fuori concorso a Venezia che attinge ad uno dei più grandi scandali agro-alimentari dello scorso decennio, per raccontare, più sul versante della commedia che in quello della denuncia, una storia di ordinaria avidità e illegalità. The Informant del titolo è un memorabile Matt Damon, nel ruolo di un dirigente della società che decide di collaborare con la polizia.
Terzo titolo doc, ma questa volta passiamo al genere thriller, Pelham 123 Un ostaggio al minuto, di Tony Scott, il fratello, secondo alcuni più bravo, di Ridley Scott, interpretato da due mostri sacri del genere come Denzel Washington e John Travolta.
Un treno della metropolitana di New York parte dalla stazione di Pelham Bay Park nel Bronx, alle 1:23. Da qui il titolo Pelham 123 Un ostaggio al minuto. Dopo poche stazioni alcuni uomini armati lo sequestrano minacciando di uccidere i passeggeri se non riceveranno 10 milioni di dollari. Denzel Washington è un impiegato della metropolitana che si ritrova, suo malgrado, al centro della trattativa. John Travolta è il cervello della banda.

 


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA