questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le uscite del week end

10/09/2009

Dopo il risveglio record del mercato con i film americani, vedi Era Glaciale 3, Segnali dal futuro e Ricatto d'amore, il carosello delle uscite procede a getto continuo. Sono sette i film in uscita questo week end, e finalmente adesso scende in campo anche il cinema italiano.
Il grande sogno (Medusa) di Michele Placido uscirà infatti in 450 sale. Storia molto autobiografica di un ragazzo il cui sogno di diventare attore è destinato a incrociarsi con il grande sogno di una generazione di cambiare il mondo. L'incontro con la contestazione studentesca, il pacifismo, la speranza di un cambiamento, lo cambierà profondamente. Nel cast Riccardo Scamarcio, Luca Argentero, Jasmine Trinca, Laura Morante. "E un lavoro rivolto ai giovani d'oggi, è un film attuale, che spero risvegli un po' le coscienze e dia energia." Ha dichiarato Placido.
L'altro film italiano in uscita è Cosmonauta (Fandango), piccolo e tenerissimo film di passaggio dall'infanzia all'età adulta, di una ragazzina, che incontriamo nel 1957 all'età di nove anni, cresciuta in una famiglia proletaria e comunista, convinta che il comunismo trionferà e che gli sputnik arriveranno per primi sulla luna. Le cose andranno diversamente, ma col tempo la ragazzina capirà che il sogno è più importante dell'effettiva conquista.
Ma veniamo ai blockbuster americani. Esce in 355 sale G I Joe La nascita dei Cobra (Universal), nuova mega produzione americana, dopo Transformers tratta da giocattoli. Il titolo significa Global Integrated Joint Operating Entity, ed è il nome di una task force internazionale anti-terrorismo con sede a New York. Ambientato 10 anni nel futuro, il film racconta della lotta tra questi combattenti ed un'organizzazione criminale internazionale che mira a destabilizzare l'America con una serie di attacchi terroristici. Sempre dagli Usa, ma con destinazione nientemeno che l'inferno, arriva Drag me to hell, nuovo horror del maestro Sam Raimi, che tra uno Spider-Man e l'altro ama tornare al genere che lo ha reso famoso con La Casa. L'inferno del titolo Drag me to hell, non è una metafora, ma un'entità molto reale. La storia nasce da una maledizione lanciata ad una giovane donna, funzionaria di una banca, da una vecchia gitana in seguito al rifiuto di un prestito. Per salvarsi e liberare la sua anima, ormai posseduta dai demoni, dovrà conoscere l'inferno.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA