questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le uscite del 9 ottobre

Anteprime, Attualità

08/10/2014

Dieci titoli in uscita. Con molti seri contendenti del podio del boxoffice sia dagli Usa che dall’Italia, accompagnate da una folta e selezionata schiera di titoli ‘autorali’.

Dagli Usa arrivano due thriller campioni di incassi. Maze runner, ambientato in un futuro distopico dove una generazione di ragazzi è imprigionata in un labirinto da cui è impossibile uscire e The equilizer Il vedicatore con un carismatico ed ultraviolento Denzel Washington diretto da Antoine Fuqua, il regista che gli aveva fatto vincere l’Oscar con Training Day, in una storia di impossibile riscatto. Riscatto impossibile anche per il Nicolas Cage di Joe, terzo titolo a stelleestrisce con un personaggio ‘wild’ che si muove ai limiti del vivere civile, ma destinato a uscire dal suo isolamento per l’affetto nei confronti di un ragazzo in pericolo. Arriva, tra gli italiani, la seconda prova di Paolo Ruffini che dopo i 6 milioni di euro di Fuga di cervelli non teme bocciature. Con Tutto molto bello, accompagnato da Matano e Scintilla, e da una serie di personaggi cult non dovrebbe fare fatica a superare il successo del primo film. Risate di solidarietà per il docufiction Io sto con la sposa, presentato al Festival di Venezia 2014 nella sezione Orizzonti e finanziato con il crowdfunding. Una favola di disobbedienza civile verso le leggi che vietano l’immigrazione clandestina. C’è poco da ridere invece con Amoreodio, un altro docufiction ispirato al duplice omicidio compiuto nel 2001 a Novi Ligure dalla sedicenna Erika e dal fidanzato diciassettenne Omar. Sono quattro i titoli in uscita che si rivolgono ad un pubblico autorale e più sofisticato. 

Dopo aver raccontato la seduzione di una cioccolataia in un paesino francese in Chocolat, lo svedese Lasse Hallstrom torna nel sud della Francia con Amore, cucina e curry, interpretato da Helen Mirren, per raccontare il confronto fra due grandi cucine, la francese e l'indiana, e il potere del cibo contro le intolleranze.  Batte bandiera inglese anche I due volti di gennaio, con Viggo Mortensen, Kirsten Dunst, Oscar Isaac. Come nella migliore tradizione dei romanzi di Patricia Highsmith non ci sono persone da salvare in questa avventura ambientata in alcune splendide location greche, dove tre personaggi mal assortiti, costretti man mano a svelare il loro vero volto, inseguono il loro inevitabile destino. E’ turco invece  Il regno d’inverno di Nuri Bilge Ceylan. Palma d’Oro al recente Festival di Cannes, è un’opera fluviale (tre ore e un quarto di lunghezza) che ruota intorno a tre personaggi principali pieni di buone intenzioni, destinate a sciogliersi, come la neve che inizia a cadere in quello sperduto e freddo angolo dell’Anatolia. Chiude in bellezza questo elenco di titoli d’autore lo sloveno Class enemy. Premiato alla Settimana Internazionale della Critica, segnalato come ‘film della critica’, più che l’Attimo fuggente sloveno (con cui non ha molto in comune) è una matura e drammatica riflessione sulle responsabilità degli insegnanti e degli studenti nella deriva scolastica. 

The Equilizer Il vendicatore

Regia Antoine Fuqua, Con Denzel Washington, Marton Csokas, Chloë Grace Moretz, David Harbour, Bill Pullman. 131’, Warner Bros., Azione. 

Dopo aver messo una pietra sul suo passato un ex agente della Cia conduce una vita tranquilla e quasi monastica. Fino a quando incontra una giovane prostituta finita nelle mani della mafia russa. 

Maze runner- Il labirinto

Regia Wes Ball, Con Dylan O'Brien, Kaya Scodelario, Thomas Brodie-Sangster, Will Poulter. 113’, Fox, Azione. 

Una comunità di ragazzi è chiusa in uno spazio verdeggiante limitato da mura di pietra. Nessuno sa spiegare come siano finiti lì e perché. 

Tutto molto bello

Regia Paolo Ruffini, Con Paolo Ruffini, Frank Matano, Nina Senicar, Gianluca Fubelli, Ahmed Hafiene. 90’, Medusa, Commedia. 

Un integerrimo impiegato delle tasse ed uno scanzonato e simpatico nullafacente entrambi neopapà, si incontrano in ospedale davanti alle culle dei neonati e decidono di ingannare l’attesa in una vicina trattoria. 

Amoreodio

Regia Cristian Scardigno. Con Francesca Ferrazzo, Michele Degirolamo, Raffaele Buranelli, Gianluca Cammisa. 100’, Underdog, Drammatico. 

La tragica vicenda di Novi Ligure, in cui i due fidanzatini uccisero la madre ed il fratellino di lei. 

Joe

Regia David Gordon Green, Con Nicolas Cage, Tye Sheridan, Gary Poulter, Ronnie Gene Blevins. 117’, Movies Inspired, Drammatico.

Un ex detenuto assume un teenager nella sua squadra di deforestazione. Tra i due si crea un forte legame, e l’uomo non esiterà a mettersi nei guai quando il ragazzo gli chiederà aiuto. 

Amore, cucina e curry

Regia Lasse Hallström, Con Helen Mirren, Om Puri, Manish Dayal, Charlotte Lebon, Amit Shah. 122’, Universal, Commedia. 

Una famiglia indiana trasferita in Francia apre un ristorante familiare di fronte ad un noto ristorante di cucina francese, scatenando la rappresaglia da parte di quest’ultimo.

I due volti di gennaio

Hossein Amini. Con Viggo Mortensen, Kirsten Dunst, Oscar Isaac, Daisy Bevan. 96’, Videa, Thriller. 

Grecia 1962. Una coppia di facoltosi turisti americani prende come guida un giovane connazionale il quale, attratto dalla moglie dell’uomo, si lascerà coinvolgere in una serie di eventi criminosi. 

Il regno d’inverno The winter sleep

Regia Nuri Bilge Ceylan, Con Haluk Bilginer, Melisa Sozen, Demet Akbag, Ayberk Pekcan. 196’, Parthenos, Drammatico. 

Da poco in pensione un attore e aspirante scrittore si è ritirato con la giovane e bella moglie in un  piccolo hotel ‘de charme’ che possiede in Anatolia che d’inverno diventa il loro rifugio, ma anche il teatro dei loro conflitti. 

Class enemy

Regia  Rok Bicek, Con Igor Samobor, Natasa Barbara Gracner, Tjasa Zeleznik, Masa Derganc. 112’, Tucker, Drammatico. 

Dopo il suicidio di una studentessa, monta la rabbia tra gli studenti che individuano in un professore particolarmente rigoroso il responsabile della morte della compagna. 

Io sto con la sposa

Regia Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Con Tasneem Fared, Abdallah Sallam, MC Manar Manar, Alaa Bjermi. 89’, Cineama, Docu-fiction. 

Per aiutare cinque siriani sbarcati a Lampedusa a raggiungere la Svezia, un giornalista italiano ed un regista palestinese mettono in scena un finto matrimonio. Mascherati da sposi e invitati riusciranno ad attraversare l’Europa.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA