questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le uscite del 29 gennaio

Anteprime, Attualità

28/01/2015

Due film di guerra, due commedie, due film d’autore. Per una strana coincidenza escono contemporaneamente i due film dei coniugi Pitt-Jolie. Entrambi ambientati nel periodo della seconda guerra mondiale, il primo, Unbroken, diretto da Angelina Jolie, nel pacifico, e Fury, prodotto e interpretato da Brad Pitt, nella Germania nazista. Tratto dalla storia vera dell’eroe della seconda guerra mondiale Louis Zamperini, riuscito a sopravvivere ad una serie incredibile di vicende drammatiche senza perdere la fiducia e la speranza, Unbroken nella sua odissea sadica diventa quasi un film di santi oltre che di eroi, al contrario di Fury, dove non ci sono santi e forse nemmeno eroi, ma una storia alla Bastardi senza Gloria, ma molto più classica e molto più violenta, diretta dal regista di Training Day (David Ayer), che ci porta in una missione praticamente suicida condotta da un memorabile Brad Pitt, un Sergente con la passione di accoppare i nazi. Due le commedie, L’italiano medio di Marcello Macchia, alias Maccio Capatonda e Notte al Museo 3 con Ben Stiller. 

Prendete Checco Zalone, I soliti idioti, Eccezziunale veramente, frullate il tutto, aggiungete Maccio Capatonda abbondante e servite in fronte, magari accompagnando con un calcio nel sedere. Attenzione, il non-film di Maccio Capatonda è veramente una delle sorprese più coatte e liberatorie dell’anno, che fanno sembrare la finta cattiveria, il bon-ton radical-chic de Il nome del figlio della Archibugi, una specie di reperto archeologico. La cattiveria di Maccio Capatonda la puoi affettare col coltello, ed il suo mondo di piccoli mostri è enormemente più simile e vicino allo squallore dell’Italia in cui stiamo vivendo di mille Archibugi. Lo stesso discorso non si può fare per Notte al Museo 3, ennesima variazione sul tema ormai in fotocopia delle avventure notturne al Museo che cambia ogni volta, ma non la zuppa. Due pellicole d’autore, con al centro della storia dei grandi personaggi della pittura e della letteratura. Spesso i grandi artisti si scoprono nel privato persone meschine e egoiste, come il caso di questo Turner firmato da Mike Leigh, un uomo tutt’altro che simpatico ma che finisce per conquistare lo spettatore proprio grazie alla sua caparbietà di artista, alla sua ansia di trasmettere la sua visione del mondo. Operazione di meta-letteratura invece quella di Gemma Bovery di Anne Fontaine che utilizza Gustave Flaubert ed il suo celebre romanzo Madame Bovary come uno specchio dove l’eroina del romanzo somiglia in modo impressionante alla nuova vicina di casa di un panettiere intellettuale con l’ossessione appunto di Flaubert. Ma la realtà sfugge alla letteraura… 

Da segnalare infine l’uscita in pochissime copie di Una meravigliosa stagione fallimentare, un documentario sulla vicenda giudiziaria, sportiva e umana del Bari Calcio, una società  fallita, senza più soldi per le trasferte che è riuscita nell'incredibile rimonta dal diciassettesimo al settimo posto. 

FURY

Regia David Ayer. Con Brad Pitt, Shia LaBeouf, Logan Lerman, Michael Peña, Jon Bernthal. 134’, Moviemax, Guerra. 

Alla fine della seconda guerra mondiale, un sergente soprannominato Wardaddy guida un carro armato e il suo equipaggio di cinque uomini in una missione in Germania, dietro le linee nemiche, mentre Hitler chiama tutta la popolazione a combattere.  

UNBROKEN

Regia  Angelina Jolie. Con Jack O'Connell, Domhnall Gleeson, Garrett Hedlund, Finn Wittrock, Jai Courtney. 130’, Universal, Guerra.

L’odissea bellica di un campione olimpico arruolato nell’aviazione, precipitato nell’oceano, sopravvissuto per 47 giorni su una zattera, preso prigioniero dai giapponesi per essere torturato per più di due anni…. 

GEMMA BOVERY

Regia Anne Fontaine, Con Fabrice Luchini, Gemma Arterton, Jason Flemyng, Isabelle Candelier. 99’, Officine Ubu, Drammatico. 

Un intellettuale parigino con la passione di Gustave Flaubert riconvertitosi felicemente in panettiere di un villaggio in Normandia, assiste con stupore all’arrivo in una casa di campagna accanto alla sua di una coppia di inglesi, dai nomi e dai comportamenti stranamente familiari: Gemma e Charles Bovery. 

ITALIANO MEDIO

Regia Marcello Macchia. Con Marcello Macchia, Luigi Luciano, Enrico Venti, Lavinia Longhi, Barbara Tabita. 90’, Medusa, Commedia. 

Un ambientalista frustrato e depresso, sulla soglia di una crisi di nervi, riceve da un vecchio amico una pillola miracolosa che gli farà usare solo il 2% del proprio cervello e grazie alla quale diventerà finalmente un uomo realizzato.

NOTTE AL MUSEO 3 IL SEGRETO DEL FARAONE

Regia Shawn Levy. Con Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan, Ricky Gervais. 97’, 20th Century Fox, Commedia.

Per paura che la magia della tavoletta di Ahkmenrah si stia esaurendo, il guardiano del Museo ed i suoi incartapecoriti e affezionati amici decidono di volare al British Museum di Londra. 

TURNER

Regia Mike Leigh. Con Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson. 149’, Bim, Biografico. 

Mike Leigh ricostruisce gli ultimi venti anni di vita del grande paesaggista britannico William Turner, tra una piuttosto modesta vita privata ed una straordinaria attività artistica.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA