questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le uscite del 26 febbraio

Anteprime, Attualità

25/02/2015

Week end affollato con molto cinema di genere, qualche film d’autore ed una forte presenza di cinema italiano, 5 titoli su 10. Per il grande pubblico il titolo più allettante è sicuramente il britannicissimo Kingsman Secret Service. Ispirato ai vecchi Bond movies, con molta (auto)ironia mescolata con scene d’azione a go go (ed ultraviolente) questa storia di ‘scuola pratica di spionaggio 2.0’ mette insieme i ritmi folli del regista di Kick Ass e X-Men con l’aplomb firmatissimo di Colin Firth. Per i più piccoli torna al cinema SpongeBob, la celebre spugna di mare supereroica della serie tv Nickelodeon, in una nuova avventura (Spongebob Fuori dall’acqua) che la costringerà a salire in superficie, nel nostro pazzo mondo, assieme ai suoi fedeli amici (e nemici).  Mentre sul fronte del cinema d’autore (degli italiani ne parliamo di seguito) arriva un cult annunciato, Vizio di forma, diretto da Paul Thomas Anderson e interpretato da Joaquin Phoenix. Un autentico viaggio esoterico nella droga e nella musica della Los Angeles degli anni 70, gli anni della controcultura lisergica, in una complessa indagine poliziesca che si snoda attraverso una vagonata di personaggi bizzarri. Arriva dalla spagna un curioso e interessante sci-fi interpretato da un Antonio Banderas skin head: Automata: un film pre-apocalittico, ambientato in un futuro molto prossimo in cui i robot hanno sviluppato un’intelligenza superiore a quella umana (non ci vuole molto). 

A proposito di star hollywoodiane e di cinema di genere il thriller Motel schiera senza troppa convinzione un De Niro sempre più mefistofelico boss della malavita accanto al killer pentito John Cusak ed alla femme fatale (notevole) Rebecca De Costa in uno squallido motel della Louisiana. 

Passando alle pellicole italiane e d’autore, i due fratelli fiorentini Paolo e Vittorio Taviani mettono in scena cinque novelle del (Meraviglioso) Boccaccio, con cast ed ambientazioni strepitose, trovando molte analogie tra i giovani della Firenze flagellata dalla peste del trecento e quelli di oggi. Non si può ancora parlare di cinema d’autore ma sicuramente è proprio quello l’obiettivo di Silvio Muccino che giunto alla sua terza prova registica con Le leggi del desiderio, si prende anche troppo sul serio nel raccontare la storia di un fantomatico guru capace, almeno a parole, di motivare le persone al punto da riuscire a fargli cambiare vita e raggiungere i propri più sfrenati desideri. Tratto dal monumentale romanzo di Enrico Deaglio, Patria di Felice Farina mescola fatti di storia con la S maiuscola  degli ultimi trent’anni con la storia umile e privata di tre operai disperati per la chiusura della loro fabbrica e arrampicati per protesta in cima ad una torre di 60metri.  

Diretto dal goriziano Igor Princic, regista del delizioso Zoran Il mio nipote scemo, Dancing with Maria è un documentario su un personaggio incredibile, Maria Fux, un’argentina ultranovantenne che riesce a trasformare con la danza e la simbiosi con la musica i limiti dei suoi allievi, in genere affetti da malattie fisiche o psichiche, in risorse. Titolo inglese, ma film italiano anche per The Repairman dell’esordiente piemontese Paolo Mitton, storia di un personaggio fuori dal coro, che coltiva la cultura dell’aggiustamento in un mondo dell’usa e getta, e trasforma la propria inadeguatezza in una specie di tenera e improbabile resistenza all’accellerazione del mondo. 

AUTOMATA

Regia  Gabe Ibáñez, Con Antonio Banderas, Dylan McDermott, Melanie Griffith, Birgitte Hjort Sørensen. 109’, Eagle Pict., Fanta-thriller. 

In un futuro prossimo, mentre la Terra sta andando verso la desertificazione e l’unica risorsa dell’umanità in estinzione sono i robot, un tecnico specializzato in androidi difettosi scopre che alcuni robot si sono evoluti, al di là di qualsiasi controllo.

DANCING WITH MARIA

Regia Ivan Gergolet. Con Maria Fux, Martina Serban, Maria José Vexenat, Marcos Ruiz. 75’, Exit media, Documentario.

Un documentario sull’argentina Maria Fux, una ballerina e insegnante di danza di 93 anni che usa la danza come terapia fisica e psicologica con persone con malattie fisiche e mentali. 

KINGSMAN SECRET SERVICE

Regia  Matthew Vaughn. Con Colin Firth, Michael Caine, Taron Egerton, Mark Strong. 129’, Fox, Spionaggio-Commedia.

Un adolescente scapestrato viene reclutato da un’organizzazione segreta di intelligence per farlo diventare una spia come suo padre, morto molti anni prima. Assieme al suo abilissimo quanto flemmatico mentore dovrà entrare in azione in una missione molto delicata.

LE LEGGI DEL DESIDERIO

Regia  Silvio Muccino. Con Silvio Muccino, Nicole Grimaudo, Maurizio Mattioli, Carla Signoris. 105’, Medusa, Commedia.

Un ‘trainer motivazionale’ seleziona tre persone, un  sessantenne disoccupato in cerca di un impiego, una segretaria cinquantenne con l’aspirazione di scrittrice di romanzi soft porn, e una trentenne editor con problemi di dipendenza psicologica nei confronti del suo capo, scommettendo che in sei mesi li porterà a raggiungere tutto ciò che desiderano.

MERAVIGLIOSO BOCCACCIO

Regia Paolo Taviani, Vittorio Taviani, Con Lello Arena, Paola Cortellesi, Carolina Crescentini, Flavio Parenti, Vittoria Puccini, Kim Rossi Stuart, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca. 120’, Teodora, Commedia-Drammatico. 

Mentre nella Firenze del quattordicesimo secolo  infuria la peste, dieci giovani decidono di rifugiarsi in una casa di campagna e per dieci giorni si raccontano storie, nell'intento di scacciare la paura della malattia e della morte.

MOTEL

Regia David Grovic, Con John Cusack, Robert De Niro, Rebecca Da Costa, Crispin Glover. 108’, Barter Ent., Thriller.

Un killer disoccupato viene incaricato da un boss della malavita di custodire una borsa con il divieto di aprirla e inviato in un motel sperduto, dove incontrerà alcune persone che lo costringeranno a cambiare programma.

PATRIA

Regia Felice Farina, Con Francesco Pannofino, Roberto Citran, Giuseppe Gabardini. 88’, Cinecittà Luce, Drammatico. 

Tre operai diversissimi tra loro, sia politicamente che culturalmente, si ritrovano in cima alla torre della fabbrica per protestare contro la chiusura di quest’ultima in una notte dove rivivranno trent’anni della storia d'Italia. 

SPONGEBOB FUORI DALL’ACQUA

Regia Paul Tibbitt. 93’, Universal, Animazione.

In seguito al furto della ricetta segreta del mitico panino Krabby Patty, gli eterni nemici SpongeBob e Plankton, dovranno unire le proprie forze ed affrontare un viaggio ‘in superficie’ ed affrontare il diabolico pirata Barba Burger.  

THE REPAIRMAN

Regia Paolo Mitton. Con Daniele Savoca, Hannah Croft, Paolo Giangrasso, Fabio Marchisio. 89’, Cieama, Commedia. 

La lenta esistenza di Scanio, ingegnere fallito che si guadagna da vivere riparando macchine da caffè, riceve un accellerazione con l'arrivo della ragazza inglese Helena.

VIZIO DI FORMA

Regia  Paul Thomas Anderson. Con Joaquin Phoenix, Katherine Waterston, Eric Roberts, Josh Brolin, Benicio Del Toro. 148’, Warner bros., Commedia. 

Nella Los Angeles degli anni 70 un detective privato indaga sulla scomparsa del palazzinaro miliardario amante della sua ex-moglie.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA