questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Le suffragette britanniche aprono il Torino Film Festival

Attualità

05/10/2015

Suffragette di Sarah Gavron è il film di apertura del 33° Torino Film Festival (20-28 novembre 2015). Ambientato nel 1912, il film di Sarah Gavron che descrive l’inizio delle lotte di emancipazione femminili in Inghilterra agli inizi del Novecento, apre la 33esima edizione. Scritto da Abi Morgan (l'autrice di The Iron Lady, Shame e Brick Lane, il primo film, anche questo diretto dalla Gavron), Suffragette parla delle lotte femminili per il ’suffragio’ ovvero il diritto di voto, per la parità dei diritti e per migliorare le condizioni lavorative.

La pellicola ruota intorno a tre figure femminili: la lavandaia e madre di famiglia Maud (Carey Mulligan), la farmacista rivoluzionaria Edith (Helena Bonham Carter) e la proletaria Violet (Anne Marie Duff). Accanto a loro Meryl Streep nel ruolo di Emmeline Pankhurst, l’attivista britannica che nel 1903 fondò l’Unione sociale e politica delle donne (Women’s Social and Political Union). 

La regista Sarah Gavron sottolinea come quel capitolo di storia britannica, che dette impulso a tutte le successive lotte delle donne, rischi di essere rimosso: "Pochi ricordano quello che successe realmente in quegli anni. Le suffragette appiccavano incendi, bombardavano edifici e non avevano paura di niente.” 

Nel 1918, fu concesso il diritto al voto alle capofamiglia che avessero compiuto 30 anni. Dieci anni dopo tutte le donne del Regno Unito ottennero il diritto al suffragio.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA