questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Last Night e Tron Legacy i primi film del Festival di Roma

Attualità

26/10/2010

Si apre giovedì 28 ottobre la quinta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (28 ottobre – 5 novembre) che si svolgerà con l’Adesione del Presidente della Repubblica. La Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica ospiterà il primo film in concorso nella Selezione Ufficiale, Last Night (foto a sinistra) di Massy Tadjedin. Sul red carpet del Festival, alle 18.45, prima della proiezione prevista per le 19.30, sfileranno Keira Knightley e Eva Mendes.
 
Nel pomeriggio, alle ore 16, presso la Sala Petrassi, è previsto l’omaggio ad Akira Kurosawa, con la versione restaurata di Rashomon, a cui seguirà un incontro condotto da Goffredo Fofi dal titolo “Il grande maestro lavora” con Teruyo Nogami, segretaria di edizione di Kurosawa, e Vittorio Dalle Ore, aiuto regista del maestro giapponese dal 1983 al 1993.  
 
Alle ore 18, la Sala Sinopoli ospiterà l’anteprima esclusiva di 20 minuti di Tron Legacy. Sul red carpet del Festival verranno ricreate le atmosfere del film, con abiti a tema e coreografie ispirate alla musica dei Daft Punk, autori della colonna sonora del film. Tron Legacy (foto sotto) vede l’esordio alla regia di Joseph Kosinski, mentre Steven Lisberger, che aveva firmato il primo capitolo, è il produttore. Jeff Bridges e Bruce Boxleitner, i protagonisti originali, tornano nei loro ruoli.
 
A partire dalle 22, le forme innovative e spettacolari realizzate da Zaha Hadid per il Maxxi faranno da cornice all’evento inaugurale della quinta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Il Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo ospiterà una serata a inviti dal titolo “L’impero dei segni”. Performance, musica, videoinstallazioni dedicate alla cultura nipponica saranno al centro dell’evento realizzato dalla sezione Occhio sul Mondo | Focus che quest’anno punta i suoi riflettori proprio sul Giappone. La serata vedrà la presenza di Dj Krush e della pianista Chihiro Yamanaka che suoneranno musica elettronica e jazz, mentre su uno schermo di tulle saranno proiettate immagini di Dj Krush, Yori Suzuki e Martum_m. Tre modelle Oiran, cortigiane giapponesi, eseguiranno una performance ideata dall’artista Junko Koshino. Un’installazione in pellicola specchiata accoglierà le proiezioni dell’artista Stefano Iraci. Il buffet sarà a base di sushi, mentre alcuni cuochi giapponesi dimostreranno al pubblico come prepararlo.
 
Dal 28 ottobre al 20 dicembre la Sala Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato della Repubblica ospiterà la mostra ''1960. Il mondo ai tempi de 'La dolce vita'''. Una rassegna espositiva di giornali e immagini che, organizzata dall’Emeroteca del Polo bibliotecario, è tra le iniziative del Festival legate alla celebrazione del cinquantesimo anniversario de La dolce vita di Federico Fellini.
 
La quinta edizione del Festival si svolgerà con l’Adesione del Presidente della Repubblica. La giuria internazionale presieduta da Sergio Castellitto e composta da Natalia Aspesi, Ulu Grosbard, Patrick McGrath, Edgar Reitz e Olga Sviblova assegnerà i Premi Marc’Aurelio al miglior film, al miglior attore, alla migliore attrice, il Gran Premio della Giuria e, per la prima volta, la Targa Speciale del Presidente della Repubblica Italiana al film che meglio metterà in rilievo i valori umani e sociali. Il Festival prevede inoltre la partecipazione di tutti gli spettatori all’assegnazione del “Premio Marc’Aurelio del pubblico al miglior film – BNL”. Ad ogni possessore di biglietto verrà consegnata, all’ingresso in sala, una tessera relativa al film in programmazione, con la quale il pubblico potrà esprimere il proprio gradimento. I film che partecipano all’assegnazione del premio sono quelli in concorso nella Selezione Ufficiale.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA