questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lanterna Verde: da oggi nelle sale italiane

Attualità

31/08/2011

In un universo tanto vasto quanto misterioso, esiste da secoli una elite di forze potenti. Si chiama Corpo delle Lanterne Verdi. Il suo compito è di proteggere la pace e la giustizia nel cosmo. I suoi membri sono guerrieri che hanno giurato di mantenere l’ordine inter-galattico. Ogni Lanterna Verde indossa un anello che gli dà l’abilità e il potere di creare qualsiasi cosa che la sua mente possa immaginare. Quando però un nuovo nemico, chiamato Parallax, minaccia di distruggere l’equilibrio dell’Universo, il so destino e quello del mondo intero sono riposti nelle mani di una recluta, il primo umano ad essere scelto a far parte del Corpo. Il suo nome è Hal Jordan”.

 Arriva oggi nelle sale Lanterna Verde, ultimo cinecomic di casa Warner, distribuito in patria due mesi fa. Curiosa davvero la scelta della Warner Bros di portare sul grande schermo uno degli eroi dei fumetti forse meno popolari rispetto a Batman o Superman. “ Mi ha molto emozionato riuscire finalmente a portare Lanterna Verde sul grande schermo - dichiara il regista Martin Campbelluno dei supereroi più interessanti mai esistiti nel mondo dei fumetti. E’ un essere umano con tanti difetti e quindi ci si identifica molto facilmente con lui. Poi riesce ad andare in altri mondi, per cui le sue avventure hanno un potenziale infinito”. E’ sempre complicato portare sul grande schermo la genesi dell’eroe: ci è riuscito in maniera sorprendente Christopher Nolan con il suo Batman Begins e pochi altri.

Il film punta tutto sulla presa di coscienza del protagonista, Ryan Reynolds, uno che il suo lo fa sempre, simpatico e divertente, forse più a suo agio nelle scene da scanzonato ed irresponsabile umano ,che in quelle di vera e propria azione. Azione che ovviamente come è la moda attuale, non si risparmia in effetti visivi e utilizzo del 3D, soprattutto per quello che riguarda la costruzione del pianeta Oa. La menzione d’onore però va inaspettatamente al villain della pellicola, Peter Sarsgaard, qui nei panni del triste scienziato Hector Hammond, che contagiato proprio da Parallax, vede nella sua trasformazione in cattivo l’unica via d’uscita possibile da una vita da fantasma.

In generale Lanterna Verde è un film fruibile dalle famiglie, una pellicola dei buoni sentimenti: prendersi le proprie responsabilità, nel lavoro come nell’amore, affrontare i traumi del passato. La Warner nel frattempo annuncia il sequel ed è qui forse che la pellicola potrà sviluppare le proprie potenzialità (occhio ai titoli di coda!): Martin Campbell non siederà in cabina di regia, ma torneranno infatti oltre al protagonista anche Mark Strong nei panni di Sinestro e Blake Lively in quelli di Carol Ferris. A proposito del suo personaggio i fan del fumetto omonimo non potranno non notare il soprannome della ragazza, ‘Zaffiro’, un nome importante nella storia del supereroe….

 

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA