questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lanterna verde al top in Usa

Attualità, Box Office

20/06/2011

Esordisce con 52,7 milioni di dollari il fanta-blockbuster Lanterna Verde, un risultato sicuramente positivo, ma, nonostante la cifra, al di sotto delle aspettative della major che aveva previsto un week end almeno da 55 milioni, in linea con gli esordi degli altri grandi titoli fantasy di questo periodo (X-Men L'inizio nel primo week end aveva incassato 55 milioni, mentre Thor, in 3D come Lanterna Verde, ne aveva incassati 65). Ma il dato che preoccupa maggiormente la Warner è il calo di spettatori di sabato, che prefigurerebbe un passaparola  non troppo positivo. Certo che la partenza non mette al sicuro il progetto faraonico della Warner (il film è costato 200 milioni di dollari) di aver messo in cantiere un nuovo franchise da affiancare a Batman e Superman. Va decisamente peggio all'altra new entry eccellente della settimana, ovvero I Pinguini di Mr. Popper, che esordisce in terza posizione con 18.2 milioni. Un risultato in linea con gli ultimi film di Jim Carrey, ma che non premia il tentativo di rilanciarlo con una commedia familiare, molto originale e molto divertente. Va sicuramente molto meglio a Super 8, il fantasy 'nostalgico' della coppia JJ Abrams-Spielberg, che resta in seconda posizione con 21.3 milioni di dollari, per un totale di 72.8 milioni.
Nelle posizioni successive troviamo in sequenza, X-Men: L'Inizio (quarto) con 11.5 milioni per 120 milioni complessivi negli USA (e 283 in tutto il mondo). Il risultato più basso della saga, ma apparentemente in linea con le aspettative della 20th Century Fox. Una Notte da Leoni 2 è quinto con 9,6 milioni (232 milioni complessivi in USA e 488 milioni in tutto il mondo). Kung Fu Panda 2 è sesto con 8,7 milioni (143 milioni complessivi in America e 420 milioni in tutto il mondo).
In settima posizione Le amiche della sposa (Bridesmaids) che in sei settimane arrivano a 136 milioni, seguite dai Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare che in cinque settimane arrivano invece a 220 milioni negli USA e a un totale worldwide di 952.2 milioni di dollari (undicesimo incasso globale della storia). In nona posizione lo smagliante Woody Allen di Midnight in Paris, che raggiunge i 21,7 milioni di dollari complessivi in Usa (che già rappresenterebbero uno dei suoi migliori risultati), ma senza accennare a fermarsi.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA