questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’amore è imperfetto, i vincitori del concorso di Primissima e Giunti Librerie!

Attualità, Eventi

21/12/2012

Si sono chiuse Domenica 2 Dicembre le selezioni per il concorso indetto da Primissima e Giunti al punto librerie.

In occasione dell'uscita del film L'amore è imperfetto di Francesca Muci, i nostri lettori sono stati invitati a scrivere un breve racconto che spiegasse la loro idea di Amore imperfetto. In palio 25 gift card  per i migliori, del valore di 100,00 euro da spendere nelle librerie Giunti al Punto. Per partecipare era sufficiente collegarsi a questo link.

Oggi annunciamo i vincitori, pubblicando anche i loro racconti. Buona lettura!

Nodo all'anima di Giulio Pagani

Da piccolo mia mamma non mancava di farmi trovare un fazzoletto pulito e stirato, ogni giorno . Avevo preso l'abitudine di annodarlo, quando dovevo tenere a mente qualcosa di importante. Ora mi capita di fare un nodo all'anima, per ricordarmi di amare, sempre e comunque. La mia anima annodata forse rimanda un amore un poco imperfetto, ma ogni volta che quel groviglio si scioglie, raccolgo gocce di immortalità 

Perfetto o imperfetto di Katia Ferrero L’amore è imperfetto per natura

t’innamori come me della persona che non devi frequentare,tutti dicono che fate scintille solo ad avvicinarvi,ma sono proprio quelle stesse scintille che vi attraggono tanto e non vi fanno stare l’uno senza l’altro. Poi ti svegli una mattina e vedi che vicino a te da 20 anni c’è lo stesso adorabile,testone di allora,ed insieme avete costruito una famiglia con due stupendi bambini,perché la perfezione in amore,non esiste,ma adesso ci siete molto vicini.

Amore imperfetto... ne so qualcosa di Silvia Candoli

Eh, si. Michele ama gli sport estremi, adora buttarsi con il paracadute. Io quando devo salire le scale non guardo in basso per paura di svenire! Lui ama le grigliate di carne o pesce...io sono vegana. Lui predilige il vino rosso, io quello bianco. Lui il mare e in due giorni diventa nero, io la montagna e anche li' dopo 5 minuti mi ustiono.Siamo la coppia piu' incompatibile del mondo! Ma ormai siamo insieme da 8 anni, abbiamo 3 figli, e andiamo alla grande!!!!

Qualcosa si può sempre fare di Claudia Pintus

Qualcosa si può sempre fare.Suo padre glielo aveva sempre ripetuto,fino alla morte.Lui una cosa l'aveva fatta eccome:aveva posto fine alla sua vita,in accordo con la sua idea che qualcosa si può sempre fare,anche decidere di togliersi per sempre la possibilità di fare tutto. Anche Marco avrebbe agito. Angela era con Dino.Ignari della sua presenza dietro i cespugli,vicino alla loro panchina. Marco saltò fuori.Pochi colpi decisi alla testa dei due.Suo padre aveva ragione:qualcosa si può sempre fare.

L'evoluzione della perfezione di Martina Bottiglieri

Di te amavo tutto ciò che non mi appartiene: la tua ingenuità, la tua dedizione, la tua bontà, la tua pazienza... Si dice che gli opposti si attraggono, che ci si compensa, sembrava tutto così perfetto. Fin quando quelle stesse cose ci hanno allontanati e si sono trasformate nel motivo di feroci disaccordi. Ora a tenerci insieme è rimasto, da solo, il nostro imperfetto amore reciproco.

Tulipani a metà di Valeria Nardilli

Mangiavamo popcorn e disegnavamo cartoni animati sul cuore. girandoti di scatto non sei riuscito a non cadere nei 300 pixel dei nostri dipinti appesi sul parquet insonorizzato.Tra i tuoi amori randagi nel sesso disonesto cercavi la meta dei labirinti dissociati dei nostri occhi. Trovavi bisogni carnali e urgenze formali. Inaridivamo tra le maledizioni dei tulipani senza annaffiatoio. mi straziavo nei tuoi sillogismi perché non ti trovavo e al di fuori di noi era tutto così poco e così imperfetto.

Memorie di Claudia Di Cesare

Brividi, emozioni, sospiri impalpabili fanno da sottofondo a questa grigia domenica di novembre. Il fuoco del camino che illumina i nostri corpi sembra accompagnarci in un tunnel di felicità, gioia pura che il mio cuore non credeva di poter più provare, oramai che le rughe di esperienza hanno scavato il mio volto e la mia anima. No! Voi non sapete, non potete capire, voi che vi limitate a guardarmi con commiserazione … mentre poso un fiore sulla lapide dell’unico uomo che abbia mai amato.

Me di Annamaria Plebani

Amore imperfetto è il rapporto che ho con me stessa, con la mia testa che funziona a metà tra il pieno e il vuoto. Vorrei volare con le ali che non ho mai posseduto, correre con le gambe che non ho mai usato, urlare con questa voce che mi soffoca e mi schiaccia. Donna nata imperfetta: nuda, sporca, disperata, offesa, triste e sanguinante. Ecco l’amore imperfetto, sei nata e già piangi la tua vita senza vita, senza cuore, senza amore. Nascita e morte in un solo momento... Puf!

Un aprile lontano di Eleonora Galli

A famiglia ormai completata C’era forse bisogno di una nuova arrivata? Credevo fosse una famiglia normale, ma la differenza era davvero abissale. Avevo sorelle che stavan per prender marito e questo per me non era un fatto acquisito. La mamma già nascondeva capelli bianchi ed io ero appena arrivata a scuola, tra i banchi. Solo da grande ho poi preso atto Che questo non è amore imperfetto ed oggi, al contrario di allora, mi faccio un gran vanto che mamma, novantacinquenne,mi sia teneramente accanto.

Un amore a due di Antimina Liguori

La mancanza di un bimbo in una famiglia, può essere devastante ed autodistruttiva. E il rapporto di coppia fino ad allora idilliaco si riempie di punti bui, e agli occhi degli altri è un amore imperfetto. Famiglia di 2 persone? Scherziamo? Non è una famiglia questa, non è perfetta. Hanno ragione loro? E’ stato tutto un castello di carte? Poi ti svegli una mattina e vedi che lui ti rende felice, anzi ora siete ancora più uniti. E l’amore imperfetto per gli altri diventa per te un amore unico.

Maggio di Antonella Cocolli

“Te ne vai?”, “ Si,è tardi, fra poco lui ritornerà”. Si diressero verso la porta, lei la aprì e lui disse:” Guarda che magnifica rosa! Senti i che profumo” .Lei si avvicinò e lui non poté che attirarla a se. Le bocche si trovarono, le lingue si sciolsero insieme calde e morbide,come se si fossero sempre cercate. Una scarica di 5000 watt proveniente dall’universo li attraversò arrivando fino al centro della terra e loro rimasero incastonati in quel momento definitivo per il resto dei loro giorni.

Soli e vicini di Chiara Ferro

Marco era lì. Ancora spaesato, addirittura spaventato. Io avevo preso finalmente coraggio. Un pò di alcool, la coincidenza giusta e mi ero ritrovata a parlargli. Ho risentito la voce, calda e instabile. Ho osservato le labbra, perfette quasi disegnate. Ed è stato un attimo, a farci ritrovare, noi due così soli al mondo, nudi ma vestiti di ogni voglia. E' stato tutto. Duro, intenso, pieno e fiero. E' stato un brivido, che si è infilato dentro noi, senza volersene andare più.

Odi et amo di Giordano Batticciotto

L'amore imperfetto è quell'amore che tiene in sè anche un pò di odio, quell'odio che tiene in sè anche un pò di amore...ed è l'unica volta in cui due parole sono sia sinonimi che contrari...questo è l'amore imperfetto, che in fin dei conti...è l'unico vero amore!

Quando meno te l'aspetti di Alessandro Bortolan

Non credevo più nell'amore, ero talmente inaridito e disilluso che tutto ormai mi scivolava addosso. Ero così stanco di cercare, di sperare e ripetermi che alla fine i sentimenti vincono. Eppure lì, proprio un attimo prima di chiudere la chat, ho conosciuto te. Avevo già la testa altrove, pensavo a cosa preparare per cena e il mio micio non mi lasciava in pace. Quando meno te l'aspetti arriva l'Amore, e lo penso ogni giorno, anche adesso che scrivo queste parole mentre tu dormi accanto a me.

Ossessione di Chiara Nava

Mi sono sporcata di un amore imperfetto. Uno di quegli amori che restano a fior di pelle, che ti macchiano l’anima lasciando impronte indelebili sul cuore. Un amore malato, un’ossessione senza tempo né spazio. Di quelle che ti corrodono le ossa, ti consumano la carne. Sapeva di fragole e bugie, profumava d’incenso e paure. Aveva gli occhi color cenere, come il colore dei miei sogni dopo averlo incontrato. Era un amore disperato. Ma amavo il dolore che mi procurava, perché aveva la sua voce.

Aspettando me di Rosetta Buonafina

Ti aspetto ad ogni incontro, giungi puntuale e come un narcotico mi addormenti il cuore. Sei spiacevole ombra, seducente estasi… Ora so… Colui che arriva ad ogni mio appuntamento ed io chiamo l’altro… Sono io… Un amore imperfetto.

Quel... "quid" di Paola Begni

Laura e Sergio convivono da dieci anni. Si salutano la mattina e si rivedono la sera, come succede a molte coppie. Sembrerebbe una storia tranquilla: si rispettano, si consultano, mai un litigio, una divergenza. Questa storia così piatta, che non lascia intravedere neanche uno spiraglio di disaccordo, è l'amore imperfetto. L'amore è "litigarello" dice una canzone; se non c'è confronto e manca quel "quid" fondamentale l'amore non può che essere imperfetto.

I freni dell'amore di Irene Antonucci

Svegliarti e andare a dormire con lui, vivere ogni istante con lui dalla gioia più esilarante al dolore più lancinante: amare con dedizione, ammirazione e rispetto senza una fisicità reale. Benché frenato da una famiglia che non ti lascia il respiro di scegliere, è quello mediato da una persona scomoda, è quello degli anni che ti creano pregiudizi interiori. Si tratta di quell’ amore che ha insita al suo interno l’ipocrisia di averlo, ma non essere mai sua. Dunque imperfetto per natura!

Il muro di Berlino di Martina Straccini

Sabine e Frank si amavano, Sabine e Frank sono stati separati dal muro di Berlino, Sabine e Frank sono stati lontani per 28 anni, Sabine e Frank il 9 novembre 1989 si sono ritrovati. Il loro amore da puro e bellissimo in poco tempo si è trasformato in un amore impossibile, ma sono riusciti a non dimenticarsi, sono riusciti a non perdere la speranza di rivedersi e ce l’hanno fatta, si sono ritrovati, si sono ritrovati innamorati più di prima.

Mi ero illusa di Antonella Santolini

L'amore e' imperfetto per definizione, chiunque si illuda del contrario e' un visionario. Mi ero illusa che il mio fosse perfetto, che fosse unico e introvabile... Invece ero io che lo tenevo in piedi, che lo alimentavo con la mia voglia di essere amata,capita,consolata. Mi ero illusa che fosse magia, invece era solo amore, imperfetto amore. - Noi di Daniele Vannini Ogni secondo che passa, ti amo di più. Ogni volta che ti accompagno a quel treno, il mio cuore parte con te. Ogni notte passata con te, è una notte di sogni. Ogni battito del mio cuore è per te. Faccio le valige e vengo da te. Non ti lascio più a quel treno.

Di tanto in tanto di Laura Totonelli

Di tanto in tanto le tornavano in mente episodi accaduti qualche anno prima che riviveva con la stessa tonalità affettiva anche se attutita. Nonostante l’intensità fosse ridotta le provocavano una profonda tristezza, diventava silenziosa, gli occhi si riempivano di lacrime. Avrebbe voluto dimenticare il passato e il dolore provato, ma il sentimento che la univa al suo uomo era troppo profondo ed era pronta a ricominciare e solo attraversando quel dolore avrebbe potuto ritrovarlo dentro di sè. 

Amore senza logica di M. Cristina Brenna

Ti sei separato.Volevi trasferirti nella mia città per starmi vicino.Volevi vivermi. Il mio matrimonio era in crisi ed ero attratta da te, ma non volevo andare oltre a qualche dolce bacio e coccola. Avevo paura non fossi reale. Così sei scappato,senza una parola,e ti sei abbandonato ad ogni serie di avventura per allontanarti e allontanarmi. Ora siamo lontani.Il mio nome ti fa ancora battere forte il cuore,ma ti ricorda la tua “fuga”..io continuo ad amarti..nonostante tu sia sparito dalla mia vita

L'amore imperfetto di Marco Pitzalis

Erano già tre ore che giravamo per il centro commerciale, colmo per la vicinanza del Natale. Quasi arrossivo quando incrociavo lo sguardo di altri... Io, vecchio volpone, mi ero affrettato ad entrare e, dovendo comprare “LE SOLITE DUE COSE”, avevo fatto a meno del carrello. Ci penso io, avevo dichiarato, basta un cestino, continuai. Poi lo vidi, un carrello vuoto abbandonato vicino alle casse. Fu subito amore. Lo presi con cupidigia ma, bastarono due passi, una ruota era bloccata. Non importava. 

L'amore imperfetto di Francesca Dettori

Giada aveva il nome di una pietra preziosa. Figlia unica, non aveva legami affettivi e da tempo era rimasta sola con i propri gioielli. Il suo cuore era di pietra come gli zaffiri e i rubini che possedeva e quelle pietre che amava. Passò la sua vita ad ammirare quei colori che rappresentarono le uniche note di colore nella sua esistenza e non badò a spese pur di vedere il luccichio di una di quelle meraviglie. Non ci fu mai nulla e nessuno al mondo che amò di più.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA