questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

The Avengers - L’alba dei Super Eroi uniti

Attualità, Recensioni

23/04/2012

The Avengers di Joss Whedon

Ci voleva il creatore di Buffy e di Firefly per portare al meglio gli Avengers sul grande schermo quasi cinquanta anni dopo il loro debutto nel mondo dei fumetti nel 1963.

Il talento del regista e sceneggiatore americano viene sfruttato per dare vita ad una storia dal grande impatto visivo dove i supereroi che abbiamo conosciuto nelle loro singole avventure come Iron Man, Thor, Capitan American e Hulk si trovano riuniti fianco a fianco per la prima volta per salvare il mondo.

Una pellicola molto articolata e spettacolare interpretata da Robert Downey Jr., Chris Hemsworth, Chris Evans, da Mark Ruffalo per la prima volta nel ruolo di The Hulk, da Scarlett Johannson in quello della Vedova Nera e da Samuel L.Jackson in quello del capo dello SHIELD, l’organizzazione più segreta del mondo, Nick Fury.

Insieme a loro troviamo Jeremy Renner nei panni di Occhio di Falco, Cobie Smoulders (la Robin di How I met your mother) in quello dell’agente Maria Hill e Tom Hiddleston nei panni di Loki, il dio cattivo fratello di Thor che scatena un attacco sulla Terra proveniente da un altro mondo.

Visivamente interessante e afflitto solo da qualche sbavatura di sceneggiatura che, in certi momenti, rendono il film un po’ ridondante, The Avengers è un film che segna l’inizia di una nuova epoca per il cinema dei supereroi dove l’effettistica visiva domina in maniera prepotente le potenzialità narrative di una trama tutt’altro che scontata dove tutto è possibile e dove anche un gruppo di supereroi può trovarsi a combattere in quello che è un film evento fedele allo spirito dei fumetti in cui eroi con problemi personali si trovano tutti insieme, nonostante le loro divergenze e differenze, per un bene superiore. Eroi riluttanti, che nel contesto di una pellicola ricca di humour e di momenti estremamente brillanti sorprende lo spettatore anche per il tentativo pienamente riuscito di abbozzare una trama in cui i toni di grigio evitano al pubblico di soffrire le antiche dicotomie manichee del cinema hollywoodiano fatto di buoni e cattivi, ma – soprattutto – di personaggi in cui l’integrità ricusa l’ipotesi di un qualsiasi colpo di scena.

The Avengers è un film commerciale, ma molto interessante e per certi versi raffinato in cui la regia di Whedon tiene sempre alta e desta l’attenzione del pubblico in un crescendo di azione, puntellato da situazioni di carattere più intimo e personale.

Un film per tutti che non solo non tradisce lo spirito dei fumetti Marvel, ma ne enfatizza le possibilità narrative, basando la sua forza su una sceneggiatura solida, su personaggi iconici ed emblematici, su una grande ironia e levità, francamente “rinfrescanti”.

Da non dimenticare il piacevolissimo 3D del film che, per la prima volta, oltre a non risultare enfatico o volutamente ostentato serve allo spettatore per entrare pienamente nel film avvolgendolo con immagini bellissime e non fastidiose, ma che creano un’atmosfera interessante e genuina. Mai artificioso e mai invasivo questo utilizzo del 3D è particolarmente intrigante e speriamo venga replicato.

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 
{REL[75292][editoriale_gall]fwObBXP4REL}

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA