questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

“La Vita di Adele” interdetto da uno Stato Usa

Attualità

11/10/2013

I cinema dello stato americano dell'Idaho, nel nord ovest degli Stati Uniti, non potranno proiettare La Vita di Adele, il film di Kechiche a cui la giuria del Festival di Cannes, presieduta da Steven Spielberg, ha assegnato la Palma d'Oro.
La legge di questo stato infatti impedisce la proiezione di film con scene di sesso esplicito. Se gli spettatori dell'Idaho dovranno andare nei cinema di un altro stato per trovarlo, anche nel resto degli Stati Uniti gli adolescenti non potranno vederlo. La vita di Adele infatti ha ottenuto il divieto ai minori di 17 anni "per contenuti sessuali espliciti" dall'organo dell'Mpaa (Motion Picture American Association) che funge da autoregolamentazione censoria dell'industria cinematografica. Quella del divieto ai minori di 17 anni è la massima restrizione, in passato è stata data anche a film come Showgirls e Shame, e dimostra come ancora negli Stati Uniti la sessualità sia considerata un tabù, al contrario della violenza che invece non ottiene mai alcun divieto. La vita di Adele uscirà il 25 ottobre negli Stati Uniti ed il 24 in Italia.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA