questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La scelta del proprio destino. Uomini di Dio in Dvd e Blu-ray

DVD & Blu Ray

28/03/2011

Dopo un percorso non eccessivamente fortunato nelle sale che non ha permesso al pubblico italiano di apprezzarlo quanto avrebbe meritato esce in Dvd e in Blu-ray Uomini di Dio il film di Xavier Beauvois vincitore del Gran Premio della Giuria del Festival di Cannes. Un'altra pellicola europea importantissima distribuita in Italia da quel marchio di attenzione e qualità che è la Lucky Red di Andrea Occhipinti da sempre impegnata per la diffusione nel nostro paese di un cinema di qualità e di idee.

Come in questo caso, dove un fatto di cronaca, altrimenti dimenticato diventa l’occasione per una riflessione spirituale e politica, apprezzata in ogni sfumatura anche grazie alla possibilità offerta dal video di seguire la recitazione dei talentuosissimi attori francesi in lingua originale.

Una storia claustrofobica i cui orizzonti morali e di dignità trascendono in maniera significativa le pareti del Monastero del Maghreb algerino dove è ambientata a metà degli anni Novanta: otto monaci cistercensi francesi vivono in armonia con la popolazione musulmana. Vicini agli abitanti del villaggio, partecipano alle loro attività lavorative e alle loro feste e si occupano delle loro quotidiane necessità mediche. Quando un gruppo di lavoratori stranieri viene massacrato, il panico si impadronisce della regione. L’esercito cerca di convincere i monaci ad accettare una protezione armata, ma i confratelli la rifiutano. Poco dopo ricevono la visita di un gruppo di fondamentalisti islamici che rivendicano la responsabilità del massacro. Christian, il Priore, affronta con fermezza Ali Fayattia, il leader degli uomini armati, convincendolo ad andarsene. Ma il dubbio si è insinuato tra i monaci: alcuni vogliono andar via, altri insistono sul loro dovere di restare. Christian propone un periodo di riflessione prima di prendere una decisione collettiva. I monaci provano ad andare avanti come se niente fosse cambiato, ma l’atmosfera si fa sempre più tesa. Quando accettano di curare alcuni terroristi, le autorità protestano e cominciano a premere perché tornino in Francia. Christian organizza una nuova votazione. Ma stavolta i confratelli sono tutti d’accordo. Rimarranno, a qualsiasi costo.

Una storia che lega cronaca, politica, fede, rigore morale e pulsioni di sopravvivenza in un crescendo intelligente di cui la visione domestica permette di apprezzare ogni dettaglio soffermandosi, volendo, sui passaggi più controversi di un film felicemente complesso e fortunatamente tutt’altro che semplice da assimilare sul piano emotivo e personale. Da non perdere.

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA