questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La rivincita di Checco Zalone

Attualità, Personaggi

03/01/2011

La notizia è che Medusa ha deciso di lanciare il nuovo film di Checco Zalone Che bella giornata in 850 sale. Un numero decisamente molto alto, un record di copie nella storia del cinema italiano - solo Avatar è uscito con un maggior numero di copie -  che da una parte significa lapalassianamente che Medusa crede moltissimo nel film e dall'altra che dopodomani poco meno di un migliaio di sale smonteranno i titoli natalizi per programmare appunto Zalone.
Quindi la corsa di molti titoli, quelli che stavano faticando di più al botteghina, sè già finita Ma c'è anche un altro aspetto, che nessuno dei protagonisti confermerebbe, ma che ci sembra di intuire tra le righe di questa singolare dichiarazione di guerra al mercato. Non è un mistero che Checco Zalone voleva uscire a Natale, in diretta concorrenza con il cinepanettone di Neri Parenti & co. Ma su questa richiesta Medusa (che distribuisce anche Che bella giornata) ha dovuto porre il veto perché il trio Aldo, Giovanni e Giacomo ha un contratto che prevede per i film prodotti e interpretati dai tre comici l'uscita natalizia. Inoltre mai come quest'anno il film del terzetto milanese era confezionato per il Natale. Quindi obtorto collo Checco Zalone ha dovuto cedere il passo. Non la convinzione di essere potenzialmente il campione delle feste. Adesso l'uscita in 820 sale (circa 100 in più di Natale in Sudafrica e circa 200 in più di La banda dei Babbi Natale) vuole 'provare sul campo' che Checco Zalone è il numero uno e che Che bella giornata è pronta per i giochi d'artificio di inizio anno. Più ricchi di quelli di Natale. E soprattutto più alti di quelli di Aldo, Giovanni e Giacomo e perché no. del campione dei pesi massimi attualmente in carica Benvenuti al Sud.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA