questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

“La ricotta e il caffè”, cortometraggio dedicato a Giuseppe Fava

Attualità

13/07/2012

Luca Ward, famosissimo doppiatore, voce di numerose star di Hollywood, nonché interprete principale di molte fiction e film – ultima “Le tre rose di Eva”, andato in onda su Canale 5, sarà protagonista insieme a Barbara Tabita (altro volto noto del cinema e della fiction italiani, protagonista di film di Pieraccioni, interprete al fianco di Christian De Sica, Ficarra e Picone, presente nell’ultima serie de “I Cesaroni”), del primo prodotto cinematografico su Giuseppe Fava, giornalista catanese, ucciso dalla mafia nel 1984 dal titolo “La ricotta e il caffè”.

 

Luca Ward è Giuseppe Fava e Barbara Tabita interpreta il ruolo di Elena Fava la figlia. Ed è proprio il punto di vista di Elena ad essere preponderante nella sceneggiatura scritta per Draka da Camilla Cuparo, che restituisce soprattutto la vicenda umana di Fava uomo e padre, oltre che intellettuale eclettico, scrittore, drammaturgo, artista, espressione forte del movimento antimafia, simbolo della denuncia giornalistica della connivenza tra malavita e politica, vittima clamorosa di Cosa Nostra, “martire” della verità e del pensiero libero.

 

La Ricotta sul Caffè” è il titolo curioso e insieme tragico di una storia che racconta l’umanità intima e forte tra un padre e una figlia, e che insieme rende il contrasto cromatico e disgustoso tra il caffè e la ricotta: tra un gesto rituale d’amore familiare e un linguaggio rituale di odio e violenza tra conterranei. Quella di Pippo Fava è una storia di coraggio e di coerenza che divide ancora la Sicilia, tra chi lo ricorda e lo celebra e chi invece lo oltraggia, pur senza poterlo dimenticare. La ricotta sul caffè è l’immagine di una società che si mescola ad un’altra e la sovrasta, per intimorirla e per dominarla, un atto criminale riuscito e pure non completamente, purché se ne parli, purché si ricordi e ci si lasci ancora interrogare, smuovere e commuovere.


Giuseppe Fava è stato il simbolo della denuncia giornalistica sulla connivenza tra mafia e politica.

L’inizio delle riprese del progetto cinematografico, voluto e prodotto da Draka Production (Giovinazzo e Milano), con la partecipazione di L'Amico del Verde - Gruppo Crespi Bonsai (Milano), è previsto in Puglia il 16 luglio 2012.


Draka Production, casa di produzione cinematografica ed anche etichetta discografica, con sede principale a Giovinazzo, ha scelto proprio Giovinazzo e Molfetta come teatro delle riprese previste per la metà di luglio e mette in campo un cast e una troupe di professionisti per realizzare un lavoro di grande significato sociale e culturale. La paternità del progetto va attribuita a Corrado Azzollini, che è amministratore di Amra Communication solutions, azienda partner.


Accanto a
Camilla Cuparo autrice della sceneggiatura e alla regia di Sebastiano Rizzo: Chantal Toesca (aiuto regia), Blasco Giurato (direttore della fotografia), Stefania Balduini (organizzazione generale), Mimmo Cappuccio, Martino De Cesare, Giuseppe Lo Iacono (colonna sonora), Giuseppe Giuffrida (autore del singolo “Passa la Banda”) e Lello Patrone (direttore di produzione).

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA