questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La Prima Linea (di un corteo che non c’è_)

12/11/2009

Ci sono molti motivi per i quali è difficile trattenere l'entusiasmo nei confronti de La Prima Linea. Finalmente, dopo anni di silenzio e, comunque, di tentativi numericamente esigui, un film affronta il tema del terrorismo in Italia, evitando il martirologio e, soprattutto, facendo attenzione a non raccontare una storia nell'ottica del senno di poi. Inoltre, la storia che viene descritta con dedizione ed equilibrio, non offre nessuno spunto al compromesso commerciale: i due protagonisti ispirati ai terroristi Sergio Segio e Susanna Ronconi non sono raccontati come 'belli e dannati' e né la sceneggiatura, né, tantomeno, la regia cercano di suscitare una qualche facile empatia con i personaggi principali.

La Prima Linea racconta, senza compassione e senza indulgenza, ma in maniera lucida, la storia di un gruppo di persone nell'Italia degli Anni di Piombo che, dopo degli inizi libertari, passano alla lotta armata, portando solo dolore e disperazione in un'Italia ferita e offesa.

Il film, però, non è nemmeno la storia di due mostri, bensì di persone le cui scelte vengono raccontate in maniera sobria ed equilibrata, senza cercare né il perdono, né tantomeno l'indignazione del pubblico e cercando, invece, di contestualizzarle in un'epoca non facile e, tantomeno, lineare.

Diretto da Renato De Maria alla sua migliore prova da regista di talento qual è, La Prima Linea brilla anche per l'interpretazione dei suoi protagonisti: anche se su tutte spiccano le interpretazioni di Riccardo Scamarcio e Giovanna Mezzogiorno, l'intero cast riporta lo spettatore ad una storia di quasi trent'anni fa, offrendo al pubblico le suggestioni di un'era ideologizzata e dominata da grandi ingiustizie sociali, servizi segreti deviati. Un film in costume, dove la narrazione, però, resta molto attuale, lontana dai cliché e dai pericoli di una qualsiasi forma di nostalgia.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA