questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La peggior settimana della mia vita domina il box office

Attualità, Box Office

31/10/2011

Contrariamente a tutte le previsioni  della vigilia La peggior settimana della mia vita ha sbaragliato sia Le avventure di Tin Tin che Johnny English. La commedia firmata da Alessandro Genovesi e interpretata da Fabio De Luigi, ha incassato infatti  2.3 milioni di incasso nel week end d'esordio, ad una media superiore ai 5000 euro per sala. Ma per uno che ride, tutti gli altri piangono. Complessivamente il mercato ha battuto la fiacca, e continua a restare in modo  preoccupante sotto la soglia stagionale.
In seconda posizione Le Avventure di Tintin: Il Segreto dell’Unicorno, che nonostante la firma di Steven Spielberg non raggiunge nemmeno il milione di euro (985mila euro per la precisione), con una media per sala di circa 2mila euro, nonostante il sovrapprezzo del 3D. Un incasso superiore ai peggiori incubi. Che diventa ancora più inspiegabile se si mette a confronto con quello degli altri paesi europei, dove il film è uscito pressoché in contemporanea, a cominciare dalla Francia dove in questo stesso week end il film ha incassato circa 15 milioni, in Gran Bretagna dove ne ha incassati la metà (7.5 milioni di euro) ed in Spagna circa 4,5. Certamente il confronto con la Francia, dove il personaggio di TinTin è nato e gode di una grandissima popolarità, sarebbe sbilanciato, ma resta la sproporzione con quello con Spagna e Gran Bretagna.

Non va molto meglio anche a  Johnny English – La Rinascita, commedia con Rowan Atkinson che si deve accontentare della terza posizione con 954mila euro, anche se con una discreta media per sala. Discesa rapida, adesso è in quarta posizione, per il Matrimonio a Parigi di Massimo Boldi, con 786mila euro, mentre This Must Be the Place di Paolo Sorrentino alla terza settimana è ancora nella top five, e continua ad avere une mddia molto buona per schermo (2500 euro) e supera i 4,5 milioni complessivi.
Non sfonda, anche se registra un esordio più che dignitoso, l’horror Insidious di James Wan, in sesta posizione con 586mila euro ed una media di più di 3mila euro per sala. In settima posizione troviamo un altro discesista, Bar Sport che al secondo week end incassa 584mila euro, ed un totale piuttosto modesto di 2,1 milioni in dieci giorni. Delusione annunciata per  L’amore all’improvviso – Larry Crowne, che nonostante il super cast non brilla nemmeno in Italia, fermandosi alla ottava posizione con 490mila euro. Chiudono la classifica I tre moschettieri in nona posizione e con un incasso di circa 3,5 milioni in tre settimane e Amici di letto, con un più che discreto incasso di 2,8 milioni in tre settimane.
Anche Paranormal Activity 3 si iscrive alla squadra dei discesisti e alla seconda settimana di programmazione è undicesimo  con un incasso complessivo di 1 milione di euro. Imbarazzante l'esordio di Quando la notte di Cristina Comencini in dodicesima posizione con un incasso di 178mila euro ed una media di 1.230 euro per sala. Una delusione cocente per la bravissima regista, che questa volta il pubblico sta penalizzando in modo decisamente sproporzionato. Da segnalare infine in diciottesima posizione l'esordio del Leone d'Oro di Venezia, Faust di Sokurov, con 63mila euro alla media di 4220 euro per schermo.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA