questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La paura arriva al Lido

02/09/2009

Oltre alla solarità seppur drammatica di Baarìa di Giuseppe Tornatore quest'anno molti film presenti alla 66° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia sono horror, thriller, comunque film con violenza e orrore in primo piano. Si è iniziato con Rec 2 seguito del primo omonimo lungometraggio che aprì il Festival nel 2007, e sempre firmato da Jaume Balaguerò insieme a Paco Plaza. Rec 2 continua a seguire le disavventure di un condominio in cui chi vi è rimasto intrappolato dentro è preda di zombie che cercano di vampirizzare ogni essere umano che trovano sul loro cammino. All'origine di tutto ciò una storia di possessione demoniaca di una bambina sulla quale il Vaticano sta investigando inviando sul luogo un prete che professa esorcismi per cercare di risolvere la diabolica situazione insieme ai pompieri e ai militari. Non possiamo raccontarvi la fine ma sappiate che non è lieta. Questa sera passa uno dei film più attesi del concorso, si tratta di The Road per la regia di John Hillcoat (già autore del notevole The Proposition) con le interpretazioni di Viggo Mortensen, Robert Duvall, Guy Pearce e Charlize Theron. E' un orrore esistenziale e senza scampo quello che trasmette la pellicola che l'australiano Hillcoat ha tratto dall'omonimo angosciante e magnifico romanzo di Comac McCarthy (autore anche di Non è un paese per vecchi, di cui i fratelli Coen hanno fatto una trasposizione per il cinema). The Man (Mortensen), è rimasto oramai quasi l'ultimo essere umano sulla Terra e vaga insieme al figlio tra i detriti di un Mondo abitato da spietati cannibali, alla disperata ricerca di un rifugio e della salvezza. Le uniche risorse alle quali possono attingere è un carrello con dentro viveri e altri oggetti utili e una pistola con due pallottole. Il cielo è oscurato perennemente e nel loro viaggio insieme The Man riuscirà anche a raccontare al ragazzo come era la sua vita prima che questa catastrofe colpisse l'umanità. Negli Usa l'uscita del film è stata posticipata di quasi un anno per il contenuto ritenuto eccessivamente pessimista.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA