questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La parola ai giurati

Attualità

15/09/2008
Dovranno giudicare i 21 film in concorso della sezione Venezia 65 di questa edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e sono Wim Wenders (Germania) come Presidente, Yurij Nikolaevic Arabov (Federazione Russa), Valeria Golino (Italia), Douglas Gordon (Regno Unito), John Landis (USA), Lucrecia Martel (Argentina), Johnnie To (Cina, Hong Kong). Come da cerimoniale la Giuria del Concorso di Venezia 65 si è presentata alla stampa per rispondere alla domande ma soprattutto per affermare con quale spirito affronteranno questo divertente e impegnativo compito di vedersi i 21 film selezionati e di attribuire i vari premi previsti. Il Presidente della Giuria, il regista tedesco Wim Wenders, ha subito detto: “Ho già fatto parte di altre due Giurie, una a Cannes e una a San Sebastian, e devo dire che è un ruolo da privilegiato. Vai ai Festival, ti trattano benissimo e, soprattutto, hai il tempo di vederti tutti i film. Situazione che non è mai possibile se vai per lavoro o per presentare un tuo film. Quindi mi sento un privilegiato. Per quanto riguarda come giudicheremo i film, direi, senza pregiudizi di alcun tipo ma lasciandoci trasportare dalle emozioni e dalla bellezza. Tra l’altro ringrazio il Direttore Marco Müller che ha preso la decisione di farci vedere tutti i film insieme al pubblico alla sera in Sala Grande. La trovo una decisione eccellente perché non sono affatto d’accordo con chi pensa che la Giuria debba vedere i film in proiezioni private”. Secondo l’artista degli effetti visivi Douglas Gordon, ‘i film vanno visti con gli occhi aperti e con questo intendo con la massima apertura mentale possibile. Questo sarà il criterio che mi guiderà nel mio lavoro di giudice e spettatore’.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA