questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La guerra di Mr.Lee

15/10/2009

Protagonista insieme a Colin Farrell e Paz Vega di Triage diretto da Denis Tanovic in cui interpreta uno psicologo specializzato nei traumi legati alla guerra, Christopher Lee si è lasciato andare ad una lunga riflessione sulla guerra e sui suoi orrori.

"Avevo diciotto anni quando è scoppiata la Seconda Guerra Mondiale e sono partito per combattere. Nel 1945 sono stato anche sotto inchiesta con l'accusa di avere partecipato a crimini contro la popolazione. Un'umiliazione fortissima e un'esperienza ancora più dolorosa che il conflitto stesso. La guerra è terribile, ma Triage non è un film bellico classico, ma un film che parla di guerra. Quando lo vedi non pensi si tratti di attore, ma di persone vere. Le origini dei conflitti sono sempre gli stessi: tribù, politica e religione. Le guerre sono sempre le stesse. " A chi gli chiede se la stessa Hollywood richiede una notevole capacità di sopravvivere, Lee, oggi, ottantasettenne risponde: "Ho passato lì dieci anni della mia vita e posso confermarlo: spesso si tratta di una questione di sopravvivenza. Del resto la carriera di un attore riguarda la sopravvivenza. La vita non si ferma mai e continui a lavorare anche se diventi molto anziano. Tutti gli attori imparano con difficoltà come si fa a sopravvivere e continuare a lavorare."

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA