questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La Fuga di Cervelli inizia alla Sapienza grazie al film di Paolo Ruffini

Attualità

10/11/2013

Grazie alla collaborazione con Medusa film, QMI ha realizzato un evento originale per l’arrivo al cinema della nuova commedia Fuga di cervelli, il film debutto alla regia di Paolo Ruffini nelle sale dal 21 novembre. Gli studenti dell’Università La Sapienza di Roma hanno potuto vivere una giornata speciale. Nel cortile dell’università infatti, è approdato l’autobus del film per prelevare i migliori cervelli dell’università e sottoporli ad un difficile test per ammetterli alla prestigiosa Royal University of Oxtia. Gli studenti sono quindi saliti a bordo del pullman di Fuga di cervelli, dove hanno avuto l’occasione eccezionale di incontrare personalmente i protagonisti: il comico livornese di successo Paolo RuffiniGuglielmo «Willwoosh» Scilla, la Iena italo-americana Frank Matano, Andrea Pisani e Luca Peracino dei PanPers di Colorado, oltre a ricevere tantissimi gadget e attraversare la città con l’autobus a due piani per accompagnare il cast alla conferenza stampa presso il cinema Adriano.

Inoltre, i primi 40 studenti che hanno completato il test sono stati invitati all’anteprima della spassosa commedia il 19 novembre a Roma. Fuga di Cervelli (distribuito da Medusa Film e prodotto da Maurizio Totti e Alessandro Usai per Colorado Film in collaborazione con Medusa Film) è il remake del successo spagnolo, campione di incassi, Fuga De Cerebros (di Fernando González Molina 2009). Protagonista del nuovo “college movie”, ricco di disastri ed equivoci ma anche di temi sociali contemporanei è Emilio (interpretato da Luca Peracino), un nerd timido e impacciato che, per un amore inconfessato, si trova a vivere insieme ai suoi amici un’avventura “oxfordiana” ai limiti del demenziale, i suoi compagni di viaggio sono Lebowsky, un hacker provetto e spacciatore (Willwoosh), Franco un gay non dichiarato (Frank Matano), e due disabili: il malato di sesso costretto su una sedia a rotelle Alonso (Andrea Pisani) e il casinista e cieco Alfredo (Paolo Ruffini).

 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA