questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La donna del bandito - Intervista a Marion Cotillard

05/11/2009

"Cosa amo di lei? Il fatto che fosse una donna molto forte, capace di resistere alle difficoltà della vita".

La trentacinquenne attrice francese Marion Cotillard descrive così il suo personaggio in Nemico Pubblico, la Billie Frechette in grado di fare innamorare di sé nientedimeno che John Dillinger uno dei criminali più duri che l'America abbia mai conosciuto. "Per metà indiana, è cresciuta difendendosi dal razzismo dei suoi compagni di scuola. Nonostante un matrimonio sbagliato è stata sempre capace di mantenere una visione positiva delle cose e della vita". Continua l'interprete premio Oscar per La Vie en Rose che sarà anche tra i protagonisti della versione musical di Otto e Mezzo intitolata Nine e diretta da Rob Marshall.

 

Quali qualità apprezza di più in lei?

Sicuramente il fatto che non abbia mai avuto paura di dire come la pensava e che fosse molto orgogliosa. Sembrava una brava persona...nonostante tutto.

 

Cosa legava Bilie e John Dillinger?

Innanzitutto lei non sapeva, all'inizio, chi lui fosse davvero. Entrambi avevano perso i genitori da bambini e questo li ha avvicinati molto. Credo che si siano innamorati a prima vista l'uno dell'altra e avevano molto in comune. Condividevano la mancanza di fiducia nelle autorità. Probabilmente lui era una brava persona diventata un gangster per avere passato troppo tempo in prigione quando era ragazzino. Si sono fidati l'uno dell'altra e lui, per la prima volta, si è preso cura di lei.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA