questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La Conquête, una ‘premiére’ per un film politico

Attualità

18/05/2011

Con La Conquête, Xavier Durringer firma un lungometraggio dalle caratteristiche piuttosto singolari. In effetti, presentato Fuori Competizione al Festival di Cannes, l’opera del regista tratta dell’attuale Presidente della Repubblica Francese, Nicolas Sarkozy, interpretato da Denis Podalydes. E, mai fino ad ora, un Capo di Stato che sta esercitando il suo servizio è stato oggetto di un film.

Nicolas Sarkozy, Dominique de Villepin, Rachida Dati… Tutte queste personalità politiche, reali, viventi, attive che sono fonte di attualità per i media di tutto il mondo appariranno sul grande schermo. Possiamo quindi dire che La Conquête di Xavier Durringer, è una première nella storia del cinema. “Quando Eric e Nicolas Altmayer mi hanno proposto questo progetto – ha affermato il regista – che racconta la conquista del potere da parte di Nicolas Sarkozy, scritto da Patrick Rotman, ho avuto qualche perplessità proprio perché non è ancora stato fatto un film su un Presidente in attività, compreso quello degli Stati Uniti. Nonostante la sorpresa dell’elezione di Obama, quindi di un Presidente afro-americano per la prima volta alla guida della più grande potenza mondiale”.

La Conquête non è un documentario, è un film di finzione dove i personaggi sono incarnati da degli attori e precisa lo sceneggiatore, Patrick Rotman: “Un certo numero di scene, meno di dieci, sono assolutamente prese dalla realtà, da fatti realmente accaduti... Per il resto, insomma, l’enorme maggioranza di quello che viene mostrato è invece frutto della nostra fantasia o di nostre supposizioni. Ma, detto questo, il film ha fatto e farà molto discutere perché tutti i contenuti politici delle discussioni che sentirete sono frutto di una attenta analisi, sono esatte, abbiamo proceduto a una ricostruzione minuziosa e fedele”.

Il lungometraggio parte dai cinque anni che precedono l’elezione di Nicolas Sarkozy, davvero interpretato in maniera impressionante da Denis Podalydes. Xavier Durringer descrive i retroscena della sua ascesa che sono stati pieni di colpi di scena e, il cuore del film, si concentra proprio su questi momenti e passaggi di non poca importanza a livello nazionale e internazionale. Ritroviamo così la prima moglie Cécilia Sarkozy, impersonata da Florence Pernel, Hippolyte Girardot è Claude Guéant e c’è anche Jacques Chirac ovvero Bernard Le Coq. Non si fa invece alcun cenno a Carla Bruni.

“Abbiamo scelto di tenere i veri nomi dei protagonisti. E questo ci ha posto dei problemi di ordine legale. – dichiara ancora Durringer  - Ma più mi volevo convincere di non affrontare questo soggetto e più l’eccitazione e la passione nel realizzarlo hanno preso il sopravvento. Dovevo fare quel film, e l’ho fatto”.

La Conquête sarà proiettato, il 18 maggio alle ore 11h30 e alle 19h30 presso il Grand Théâtre Lumière. Il film uscirà sempre il 18 maggio nei cinema francesi.

CLIP DEL FILM

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA