questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’Ultimo Bacio

15/10/2008

Intervista a Penelope Cruz

 

"Da sempre desideravo lavorare con Woody Allen. Quando ci siamo incontrati a New York per parlare del progetto ero felicissima di poterlo conoscere e quando, poi,  nel pomeriggio, mi ha telefonato di nuovo per offrirmi la parte ero estremamente eccitata e sorpresa. L'avevo visto solo per tre minuti e pensavo di non essergli piaciuta, ma quando sono uscita dalla stanza mi hanno detto che altri attori lui li aveva incontrati al massimo per quindici secondi_" Penelope Cruz è genuinamente entusiasta del lavoro per Vicki, Cristina, Barcelona (in uscita venerdì 17 ottobre distribuito da Medusa) film in cui il regista newyorkese esplora il sensuale e conflittuale rapporto tra un carismatico pittore spagnolo, la sua affascinante ex moglie e due giovani e sexy turiste americane. "Ero un po' nervosa all'idea di interpretare un personaggio così bizzarro". Continua Penelope Cruz che ha recitato al fianco del suo compagno Javier Bardem e di Scarlett Johansson "Ma sapevo che poteva risultare molto divertente. Sono convinta, poi, che le migliori interpretazioni vengono fuori quando gli attori non sono troppo consapevoli delle strade intraprese dai loro personaggi. Woody mi ha portato nella giusta direzione e mi ha fatto perdere ogni paura, perché sa esattamente quello che vuole da tutti i suoi interpreti. Il mio lavoro era solo quello di seguirlo nelle sue richieste e aspettative anche se, ovviamente, l'essere sempre sopra le righe, e quasi al limite, mi inquietava un po'".

 

Più del sensuale bacio che lei scambia con Scarlett Johansson?

Sinceramente non ci ho nemmeno pensato. Mentre giri questo tipo di scene quello che pensi è 'Cosa direbbe Woody in questo momento e come pronuncerebbe questa battuta". Mi spiace: non ho una risposa migliore, perché la recitazione è un processo molto incosciente di fare le cose. Sinceramente nessuna di noi due era molto 'ispirata', mentre ci stavamo baciando.

In Vicki, Cristina, Barcelona lei e Javier Bardem passate con grande facilità dallo spagnolo all'inglese e viceversa in maniera molto comica_

Woody ci ha lasciato una grandissima libertà di utilizzare le due lingue come meglio credevamo nel contesto del film. Avevamo molta libertà di improvvisare.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA