questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

L’India boccia la storia d’amore tra Lady Mountbatten e Jawaharlal Nehru

21/09/2009

Una storia d'amore arcinota, anche al marito di lei, Lord Mountbatten, ultimo viceré d'India nonché cugino di Giorgio VI e prozio del principe Carlo, che ne parlava in termini quasi orgogliosi. Lui Jawaharlal Nehru, discepolo di Gandhi e papà di Indira Gandhi, fu il traghettatore dell'India verso l'indipendenza, nonché Primo Ministro. Per il governo di New Delhi, invece, l'argomento è tabù. Nehru, quale padre della patria, è intoccabile.
Di conseguenza è stato congelato il progetto cinematografico Indian Summer, che avrebbe come interpreti Cate Blanchett e Hugh Grant nei panni rispettivamente della viceregina e del viceré. Tratto dal libro omonimo di Alex von Tunzelmann, il governo indiano ha chiesto di leggere il copione per verificare che «l'amicizia» tra i due personaggi venga mostrata nella luce appropriata, «senza volgarità». Così avrebbe dichiarato un funzionario.
Il film, prodotto dalla Universal, è stato affidato alle mani esperte di Joe Wright, regista di Orgoglio e Pregiudizio ed Espiazione, per una uscita nel 2011. Come consulente storico Wright aveva voluto il biografo ufficiale di Nehru, MJ Akbar. E pare sia stato proprio lui a mettere i bastoni tra le ruote, affermando che il rapporto tra Nehru e Lady Mountbatten ufficialmente è sempre stato 'di amicizia' e che la reputazione di un uomo considerato un santo, oltre che il padre della patria, va conservata intatta. In India, ha precisato con una punta di disprezzo, la vita sessuale dei leader politici non è di interesse pubblico come in Gran Bretagna.
Eppure non si tratta di gossip, ma di storia.


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA