questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Josh Lucas

05/06/2006

La mia sfida personale - Intervista a Josh Lucas

L'esperienza di Poseidon film diretto da Wolfgang Petersen è una di quelle che Josh Lucas non dimenticherà facilmente. Per cinque mesi 'ammollo' in un'enorme studio – piscina costruito nel Warner Bros Lot alle spalle degli uffici della Major americana, tra incidenti più o meno seri e uno sforzo fisico 'senza precedenti', Josh Lucas ha conquistato – momento dopo momento – un personaggio interessante e ambiguo in un film pieno di grandi attori come Kurt Russell e Richard Dreyfuss, nonché di attrici affascinanti come Jacinda Barrett, Mia Maestro e Emmy Rossum.
"Per la prima volta è stato allagato lo Studio della Warner Bros in cento anni di storia." Racconta l'attore di Sweet Home Alabama e Stealth "Alla fine delle riprese era inevitabile che tra sporco, frammenti di set e l'avere cento persone in acqua tutti i giorni, quest'ultima fosse piena di batteri. Alla fine abbiamo sviluppato in molti questa 'febbre del Poseidon' con metà della troupe fuori combattimento per giorni, incluso Kurt Russell. In più io stesso mi sono ferito sul set in maniera abbastanza seria. Lo so, qualcuno mi dice 'Non è ridicolo ferirsi sul set di un film?' E io domando 'Non è la stessa cosa ferirsi durante una partita di calcio o di basket?' Qualsiasi lavoro ha una componente di rischio: quello di un attore, per quanto semplice, ogni tanto porta a questo tipo di problemi che derivano dall'impegno che ci metti quando fai certe cose."
In genere, però, lei non ha mai un lavoro facile sul set: i suoi film sono sempre molto impegnativi sia sotto il profilo fisico che attoriale…
Questo dipende dal fatto che devo ancora fare un film di cui so già tutto prima dell'inizio delle riprese. Se non dovessi imparare nulla, se non dovessi impegnarmi fino in fondo e farlo solo per i soldi ecco che non varrebbe, probabilmente, la pena di farlo. La mia filosofia riguardo la scelta dei film che faccio è proprio questa: interpretare film che mi colgano di sorpresa. Quando ho incontrato Wolfgang mi ha detto: "Non ho nessuna intenzione di utilizzare degli stunt men per i ruoli principali: sarete voi sott'acqua e le cose non saranno affatto facili." La mia ricerca attoriale sotto il profilo emotivo e fisico non riguarda il cercare qualcosa più difficile di quello che ho fatto prima, bensì qualcosa che non ho mai fatto prima.
Arrivando al punto di rischiare in prima persona…
Sì, è strano che l'assicurazione abbia consentito alla produzione di farci fare tutte quelle cose rischiose, ma ad ogni modo per tutti noi è stato uno stimolo: agli inizi della mia carriera litigavo spesso con gli stunt men. Interpretando una serie in cui bisognava cavalcare con grande disciplina volevo essere sempre io sopra al cavallo, perché mi rendo conto che il pubblico 'sa' quando un attore è veramente del tutto calato in un personaggio.

Scritto da ADMIN
Tag: josh lucas
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA