questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Jeremy Renner parla di The Bourne Legacy nella nostra videointervista

Attualità, Interviste, Personaggi

06/09/2012

A Roma qualche settimana fa per presentare alla stampa The Bourne Legacy, Jeremy Renner ha parlato a ruota libera del suo ruolo, Alex Cross, in questa videointervista realizzata dal nostro Marco Spagnoli. Si perché il film diretto da Tony Gilroy è in realtà un riavvio della saga portata al successo da Paul Greengrass, nella quale il personaggio di Matt Damon viene solo citato. 

A Yukon, in Alaska, in un paesaggio immerso nella neve a centinaia di chilometri dalla civiltà, un uomo galleggia sulle gelide acque di un fiume. Nonostante tutto è vivo e ben presto riuscirà a mettersi in salvo riscaldandosi vicino ad un falò. L'uomo è Aaron Cross (Jeremy Renner), un agente altamente selezionato che lavora per Outcome, un programma segreto creato dall'Organizzazione National Research Assay Group, il cui direttore è il colonnello Ric Byer (Edward Norton). Una volta raggiunta la meta prevista, una baracca in mezzo ai monti innevati, Cross scopre che vi è accampato un altro agente, #3 (Oscar Isaac). Contemporaneamente, un altro agente dall'altra parte del mondo, un uomo che conosciamo come Jason Bourne, è coinvolto in una lotta armata in cui perde la vita un reporter inglese a Waterloo Station, a Londra. Poiché Bourne è in pericolo e potrebbe rivelare il programma segreto americano, Byer deve agire tempestivamente ordinando che ogni singolo agente sul campo debba essere eliminato. Aaron Cross non tarda a capire cosa sta succedendo e cerca di far perdere le proprie tracce. Ma non sarà affatto facile.

"Sa perfettamente chi è e cosa fa - dice Renner ha proposito del personaggio - vuole essere parte di qualcosa più grande di lui è una persona con degli ideali e delle aspirazioni ben precise, e questo in un certo senso lo rende più simile a tutti noi".

The Bourne Legacy è ambientato nel 2007, stesso anno di The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo, il film che chiudeva la trilogia dell'agente Jason Bourne, nato dai libri di Robert Ludlum e interpretato da Matt Damon. Tony Gilroy qui in veste di sceneggiatore e regista, dopo avere scritto tutti e tre i film precedenti della saga, ha accettato la sfida di continuare a raccontare il mondo di un personaggio che, nell'ultimo decennio, ha incarnato più di tutti il genere della spy story.

Ecco la video intervista!

http://youtu.be/dvEd57ngeEo

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA