questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Jaden ‘Karate Kid’ Smith

Attualità

10/06/2010

Tutti ci siamo inteneriti e lo abbiamo trovato bravissimo in La ricerca della felicità di Gabriele Muccino, quando recitava al fianco di suo padre. Stiamo parlando di Jaden Smith, il figlio di Will Smith e di Jada Pinkett Smith che ha deciso di seguire le orme dei genitori e fare quindi l’attore. Era il 2006 quando recitò per la prima volta in un lungometraggio, anche se aveva già alle spalle numerosi episodi del serial Tv All of Us,  e ora l’8 luglio compirà dodici anni. E per regalo, ma se lo è anche meritato, il 3 settembre arriverà nelle sale italiane il suo primo film da protagonista Karate Kid, distribuito da Sony Pictures.

Il film, girato al fianco del maestro di arti marziali Jackie Chan, è il remake dell’originale del 1984 con Pat Morita e Ralph Macchio. La storia del giovane Dre Parker che, trasferitosi con la madre da Detroit in Cina, incontra mille difficoltà nel farsi nuove amicizie, complicate dall’ostilità del bullo della scuola. Dre fa amicizia con il custode – interpretato da Jackie Chan – che in realtà è un maestro di kung fu e lo istruisce, moralmente e fisicamente, per la sfida finale con il suo avversario. Karate Kid è stato diretto da Harald Swart ed esce domani negli Usa. Presentato alla stampa americana, Jaden si è dimostrato un dodicenne fuori dal comune, con idee molto chiare sul suo futuro e su quello che ama fare. A Repubblica ha detto: “Pratico le arti marziali da quando avevo tre anni e per prepararmi al film mi sono allenato per tre mesi. Mamma moriva di paura. Papà invece mi ha spinto fino a farmi sentire in bilico su un precipizio. Forse anche lui aveva paura ma certo non lo ha mostrato”.

Grande fan della saga di Twilight di cui Jaden ha detto di avere visto i film e letto i libri, il ragazzino ha dichiarato di fare una vita piuttosto normale quando non lavora. “La maggior parte dei miei amici non è ricca, non ha genitori famosi e non ne parliamo mai. La ragione per cui mi sento un po’ diverso dai miei amici più stretti è che loro sono amanti del rap mentre io sono un po’ più  romantico come gusti”. Intenzionato a proseguire gli studi e, quando è possibile fare l’attore, Jaden ha una agenda già piena di impegni. La recitazione è la sua grande passione. “Non so se farò una scuola di recitazione, non ora perlomeno. Adesso ha la priorità la scuola. Anche perché penso che l’insegnamento migliore è il set, questo me lo hanno insegnato anche i miei genitori. Trovo ancora alcune difficoltà quando devo commuovermi, quando devo piangere, per il resto, devo dire, mi viene tutto abbastanza naturale. Fare l’attore è un mestiere bellissimo, una gran fortuna: viaggi, incontri sempre gente diversa... che si vuole di più...”. Will e Jada Smith ci tengono comunque a ribadire che il ragazzino è sotto controllo, sarà sempre seguito da loro e quando sta a Los Angeles il coprifuoco è alle dieci e mezzo di sera.

“Ho dei genitori fantastici. – conclude JadenMio padre è una gran persona, fa film, musica, dirige, produce, è fantastico e mi porta molto spesso al cinema, la cosa che amo di più fare. Mamma è uguale, solo che è una ragazza!”.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA