questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Insidious, James Wan porta tensione e paura al Festival di Roma 2011

Attualità

26/10/2011

Prendete il produttore di Paranormal Activity (Oren Peli) ed il regista della serie di Saw: otterrete Insidious, thriller horror dalla forte tensione psicologica, che la Filmauro porterà nelle sale durante questo finesettimana.

Una pellicola che pur presentando una serie di clichè tipici del genere (i fantasmi, le case infestate, la medium alla quale nessuno crede mai), grazie alla capace regia di James Wan è in grado di regalare allo spettatore diversi momenti da brivido: senza spargere una sola goccia di sangue, ma con un sapiente uso di musiche, inquadrature ed una fotografia freddissima giocata sui toni del grigio, riesce a tenere incollato alla sedia per 102 minuti.

Renai (Rose Byrne) e Josh (Patrick Wilson), si trasferiscono con i tre figli in una vecchia casa di periferia. Quando a causa di una caduta accidentale, il più grande dei figli, Dalton, entra in coma, per la famiglia ha inizio un vero e proprio incubo. I medici non riescono a dare una spiegazione logica allo stato vegetativo del bambino, che non sembra avere riportato traumi importanti e tutto lascia pensare che sia lui stesso a non volersi più svegliare. In concomitanza con l’evento, strani fenomeni cominciano a verificarsi all’intero dell’abitazione: scricchiolii e inspiegabili rumori, porte che si aprono e si chiudono da sole, libri che cadono misteriosamente dalla libreria, fino alla presenza di un’entità terrificante che soltanto Renai riesce a vedere. Spaventati da quanto avviene intorno a loro, i coniugi decidono di abbandonare l’abitazione e di traslocare in un’altra casa, ma le cose non migliorano. Gli stessi fenomeni si ripresentano ancora. In loro aiuto arriva la madre di Josh, Lorraine (Barbara Hershey), che decide di rivolgersi ad una vecchia medium, Elise (Lin Shaye), per capire chi o cosa stia minacciando suo figlio e la sua famiglia….

“Sapevo di non voler realizzare un altro film horror cruento come Saw, perciò mi sono concentrato su elementi spaventosi e terrificanti che non avessero bisogno di sangue – dice Wang – sono sempre stato appassionato di storie di fantasmi e l’idea di un film su una casa infestata dagli spiriti mi ha sempre allettato. Da un punto di vista tecnico potremmo quasi dire che Insidious è basato su fatti reali. Quasi tutti gli elementi terrificanti nel film sono tratti da esperienze accadute intorno a noi e sono storie da far rabbrividire”.

Protagonisti sono Rose Byrne, vista recentemente ne Le amiche della sposa, il bravo Patrick Wilson, Barbara Hersey e Lin Shaye.

“ Volevo grandi attori che sembrassero reali e li ho trovati in Rose e Patrick – prosegue il regista – credo che le loro interpretazioni diano al film una forte componente di verità”.

Wan si è occupato anche della colonna sonora, in collaborazione con il compositore Joe Bishara: la sua idea era quella di rievocare pellicole come Shining e L’esorcista: “ Abbiamo carpito il senso di inquietudine che cercavo, grazie all’utilizzo di suoni atonali e violini striduli”. Le riprese si sono svolte interamente a Los Angeles con un budget bassissimo.

Insidious approderà anche al Festival di Roma 2011: James Wan incontrerà la stampa domani e sarà poi protagonista dell'evento Halloween: a partire dalla mezzanotte del 31 ottobre, Wan terra' infatti una vera e propria 'lezione sull'horror' per tutti gli appassionati, a cura di Marco Giovannini e Mario Sesti, seguita dalla proiezione del film.

Vai al sito del film: http://www.insidious.it/

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA