questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Indipendence Day numero due e tre si faranno, ma senza Will Smith!

Attualità

09/11/2011

Il 18 novembre arriverà sugli schermi Anonymous un film di Roland Emmerich (nella foto), colui che ha diretto nel 1996 Indipendence Day,  a seguire L’alba del giorno dopo e 2012.  Quando venne a Roma per presentare proprio 2012 Emmerich ci disse che era abbastanza stanco di essere sempre e solo richiesto per dirigere film apocalittici e che aveva in mente un progetto di tutt’altro tipo ma che non poteva dirci altro. Ora, sappiamo tutto, si trattava di Anonymous il suo bel film, very british sulla storia della vera paternità di opere che hanno reso migliori le esistenze degli esseri umani del Pianeta Terra e forse anche altrove scritte da un certo William Shakespeare. Un film che ha già suscitato non poche polemiche per una tesi che, per alcuni, è pura eresia.

Emmerich, nel frattempo, aveva però dal 2009 un contratto con 20th Century Fox che lo impegnava a dirigere uno dietro l’altro due sequel del suo maggior successo, vale a dire, Indipendence Day. E, ora è arrivato, il momento, dopo avere risolto una breve contesa contrattuale con la produzione Emmerich starebbe apportando gli ultimi ritocchi alle due sceneggiature. Ma c’è un altro non piccolo problema da risolvere, il caso: Will Smith.

Pare che l’attore, che aveva già varie riserve sul risalire a bordo di questo progetto, avrebbe posto due condizioni: un ingaggio di 50 milioni di dollari e l’inserimento per contratto nel cast dei figli Jaden e Willow.

Il New York Magazine, in un articolo dedicato al caso Indipendence Day, afferma che ora che gli script dei due sequel da girare con la tecnica del back-to-back sono quasi pronti e che le trattative con Will sono giunte ad un vicolo cieco, non resta che cambiare protagonista.

Will Smith non pare, dal canto suo, indietreggiare su nulla e la Fox ha fatto sapere che i film procederanno anche senza di lui. E, anche Roland Emmerich si è dimostrato in accordo con la produzione, affermando che il numero due e tre di Indipendence Day sono film autonomi dal primo quindi è assolutamente ipotizzabile che possa cambiare il cast. Vi terremo informati!

 

Fonte: New York Magazine

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA